C'è vita con l'HIV

Infezione primaria da HIV

Infezione primaria da HIV

Michael Carter, Greta Hughson

young woman dancing flamenco with castanets isolated on whiteI primi mesi dopo il contatto con l'HIV fanno parte di un contesto che chiamiamo infezione primaria o infezione acuta da HIV. Durante questa fase iniziale dell'infezione da HIV, il sistema immunitario umano è completamente impreparato a combattere il virus, che nel frattempo si riproduce a velocità di replicazione estremamente elevate!

Uun test di carica virale a questo punto dell'infezione risulterà sempre in un livello molto alto di copie del virus per ml di sangue (nota del traduttore: il mio era più di tre milioni)) - e spesso molto più alto di qualsiasi altro stadio dell'infezione da HIV stessa. A peggiorare le cose, in molte persone c'è un drastico calo della conta delle cellule CD4 in questi pazienti, che, oltre ad esporre la persona a un maggior numero di malattie opportunistiche, abbassa anche l'umore del paziente in questione.

Diagnosi dell'infezione primaria da HIV

 

Hot sexy woman in white shirt with two lights from behind
E così ... sono caduto ...

L'infezione primaria da HIV ha molto in comune con i sintomi dell'influenza o di altre malattie minori. Questi sintomi sono spesso chiamati malattia da sieroconversione. O sindrome retrovirale acuta. Circa il 90% di coloro a cui è stata diagnosticata la sieropositività avrà sperimentato uno o più di questi sintomi, di solito durante le prime quattro settimane dopo l'esposizione iniziale al virus: febbre, eruzione cutanea, mal di testa, "un certo malessere, Ulcere di ulcera o anche ulcere alla bocca, mal di gola, sudorazione notturna, perdita di peso, affaticamento senza causa apparente, ingrossamento dei linfonodi, perdita di peso e alcuni sintomi neurologici come la meningite (nota del traduttore: ho iniziato esattamente con la meningite che ISCMSP l'ha trattato come un'influenza ().

Questi sintomi compaiono in genere pochi giorni o settimane dopo il contatto con il virus (HIV) e possono persistere per un periodo da due a quattro settimane, sebbene le ghiandole gonfie possano durare più a lungo.

Tuttavia, alcune persone potrebbero non manifestare sintomi di alcun tipo o sperimentarli in modo poco appariscente, quindi è imperativo che tu faccia il test per l'HIV ogni volta che hai vissuto una situazione gravosa, di tua spontanea volontà , o forzato (o) potresti aver adottato comportamenti rischiosi - Ricorda. Gli operatori sanitari non si aspettano che tu sia un santo, molti di loro hanno già, all'interno delle loro famiglie, persone che convivono con l'HIV o l'AIDS

Sebbene molte persone con infezione primaria da HIV richiedano cure mediche per i loro sintomi, la diagnosi viene spesso persa a causa della somiglianza con altre malattie.

Pochissime persone con questi sintomi vanno in una clinica di salute sessuale e cercano un test HIV.

Tuttavia, sono in corso sforzi per aumentare i tassi di test HIV. Le persone appartenenti a gruppi ad alto rischio di HIV (in particolare africani e uomini gay) dovrebbero essere incoraggiate a recarsi presso un Centro di consulenza e consulenza sierologica - COAS- per un test HIV quando vengono visitate da un medico o da un altro operatore sanitario quando hanno sintomi di infezione primaria da HIV.

Durante questo periodo di test HIV 

Crianças com HIV

Dopo l'infezione da HIV, possono passare mesi prima che il corpo generi cellule immunitarie in grado di riconoscere le cellule infettate da HIV o produrre anticorpi contro l'HIV. La quantità di tempo necessaria all'organismo per difendere contro l'HIV è chiamata sieroconversione. Prima di allora, tutti i test HIV, indipendentemente dalla loro efficienza, saranno sempre negativi.

Durante o sospetta infezione primaria da HIV, possono essere utilizzate altre forme di test per rilevare la presenza del virus (o di un antigene). Tali test rispondono a una specifica proteina dell'HIV, sebbene quando l'HIV si stabilisca completamente nel corpo, la proteina svanirà a livelli non rilevabili e il test sarà impreciso. I test che rilevano il materiale genetico dell'HIV possono identificare l'HIV nel sangue entro una settimana dall'infezione e continuare a funzionare dopo la sieroconversione.

Nel Regno Unito, la maggior parte delle cliniche di assistenza sanitaria sessuale utilizzerà un KIT che combina entrambi i test nel tentativo di ottenere il risultato più accurato possibile. Questi test sono generalmente noti come test di quarta generazione.

SE sei preoccupato di aver avuto contatti intimi o stretti con qualcuno che potrebbe essere sieropositivo, NON PERDERE TEMPO, parla con il tuo medico di fiducia, cerca un COAS, vai da un AMA o equivalente nella tua città , come UBS e fai il test per l'HIV. Se il rischio che hai corso è ancora nelle ultime 72 ore, tu o lui dovete discutere la fattibilità o meno di eseguire un trattamento dichiarato profilassi post-esposizione (PEP) se sarebbe appropriato o meno per la tua situazione

Trattamento nell'infezione primaria

Nel regno unito, si raccomanda di iniziare il trattamento per l'infezione da HIV quando la conta delle cellule CD4 raggiunge una conta di 350 cellule per millilitro di sangue,  * Lo studio iniziale ha cambiato queste linee guida e, oggi, le sto modificando a dicembre 2018. Tuttavia, in Brasile le regole sono diverse e l'ordine è di iniziare non appena sarà noto (non era così, nel mio caso, e Ho dovuto partecipare, a causa delle determinazioni del "Programma nazionale STD / AIDS", il numero di CD $ diminuisce gradualmente, gradualmente e inesorabilmente, e quando il numero di CD4 si avvicina a 375 e solo allora sono in grado di iniziare il trattamento (...).

toxicidade-tarv-hiv-brasil-2017-4-638

Uno degli opuscoli della nostra serie illustrata, The Basics, è progettato per supportare una conversazione sui problemi. Si chiama infezione molto recente e puoi trovarla sul nostro sito Web all'indirizzo thebasics http://www.aidsmap.com.

 

. Alcuni studi suggeriscono addirittura che il trattamento prolungato, in queste circostanze, abbia avuto la particolarità di non solo raggiungere la conta dei CD4 raggiungendo queste soglie, ma anche la sua naturale capacità di controllare e combattere l'HIV. Inoltre, non è noto come si evolverà la malattia se non c'è nemmeno una prognosi che quando un paziente si sottopone a un trattamento prolungato Andando oltre, altri studi non sono riusciti a cercare di ottenere lo stesso risultato terapeutico, e quindi non c'è base scientificamente provata che può supportare questo “trattamento”.

Finora l'unica cosa giusta da fare è curare, secondo i protocolli attuali, la terapia post-infezione se:

Se hai una malattia che definisce l'AIDS

  • Se il tuo sistema nervoso (cervello, colonna cervicale o nervi) è affetto da HIV.
  • Se hai un conteggio CD4 inferiore a 350

Nota del traduttore: sto effettuando personalmente un'indagine approfondita sull'HIV e sul mio sistema nervoso, e anche se ho un numero di CD4 superiore a 1.000 e una carica virale non rilevabile per almeno dieci anni, la mia infezione mi ha indirizzato al neurologo per indagare su cosa "potrebbe essere * quella macchia scura * nella mia risonanza che nessuno l'aveva notato fino ad allora (...).

Si noti, tuttavia, che le decisioni terapeutiche devono essere prese caso per caso, sempre a seconda delle condizioni generali del paziente, inclusa, anche, la possibilità che la persona in questione possa prenderle senza causare problemi personali e ciò deve essere fatto basato sul dialogo con il tuo medico.

Infettività

hiv esquema
Questa è la faccia dell'avversario

A causa dell'elevatissima carica virale che si manifesta nelle prime fasi dell'infezione da HIV, è necessario tener conto che il sesso non protetto è un'ipotesi poco pratica dal punto di vista medico ed etico.

Il sesso sicuro, che di solito include i preservativi (preservativi), è particolarmente importante per ridurre l'infezione da HIV. Il trattamento per l'HIV deduce i rischi per la salute personale e anche la sua contagiosità. Se sei preoccupato per la possibilità di trasmettere l'HIV ai tuoi partner, questo dovrebbe anche essere uno dei tuoi argomenti davanti al tuo medico sull'assunzione di farmaci antiretrovirali mentre sei ancora un'infezione primaria.
Nota dall'editore del sito Web sieropositivo:

Forse pensi che sia un grosso errore per me “passare del tempo e bruciare mufa per tradurre questo testo, eppure non lo è.

el-guapoConosco centinaia di persone che vengono da me qui, in rete, con l'obiettivo di sapere se possono o meno avere l'HIV. La maggior parte di loro, quando dico che l'unico modo per saperlo è sostenere l'esame, si rifiutano assolutamente di sostenerlo. E considero questo atteggiamento una grande sciocchezza e, dal punto di vista di questo testo, mi sembra un gesto di immensa codardia o indecisione, in un argomento che, più avanzo nella produzione dei testi, più insisto affinché le persone facciano subito la prova . Termina la lettura, fai un bagno (se hai l'acqua in casa) o no, e vai da un UBS o AMA, spiega la situazione; se non vuoi che la cosa in sé sia ​​bairrista, vai da Emilio Ribas a San Paolo o alla Casa da AIDS a Pinheiros e fai l'esame

Se è positivo, riceverai supporto emotivo e guida che possono aiutarti a salvare non solo la tua vita, ma quella dei tuoi partner (a meno che, ovviamente, tu non dorma solo con i nemici ...).

Facendo il test velocemente si portano tutti i vantaggi evidenziati in questo testo in questo modo:

"Le basi, è progettato per supportare una conversazione sui problemi. È chiamato Infezione molto recente e puoi trovarlo sul nostro sito web all'indirizzo www.aidsmap.com/thebasics. "

Questo collegamento si apre a una pagina in inglese, in fase di traduzione.

È come se dicesse quell'opuscolo del Ministero della Salute brasiliano: Avere l'AIDS non fa bene. Avere e non sapere è anche peggio ...

 

Immagina che tu, come me, sia sieropositivo. E?

Ci sono stato per quasi vent'anni, penso sia passato un po 'di più e sto bene, grazie.

Non era questa conoscenza, e alcuni dei medici che mi trattano in Ospedale São Camilo Non avrei mai potuto salvare la mia vita in innumerevoli occasioni. D'altronde conosco persone che, dopo una diagnosi positiva nella loro vita, dopo lo shock iniziale, hanno dato loro la possibilità di riscrivere la loro vita, anche in modi poetici, con uno spirito rinnovato, come se fosse un nuovo essere umano. , migliore e più in sintonia con la vita, della precedente, che pensava solo alle cose che avrebbero dato immediato profitto e piacere.

Pulmões saudáveis
Vorrei smettere di fumare. Champix aiuterebbe. Ma….

 

Sì, è vero, è un bar ricevere questo risultato; quando ho ricevuto, una ventina di anni fa, ho ricevuto, insieme, una prognosi che avrei avuto solo sei mesi di vita, e sono già passati vent'anni (ora sono di più)!

Se non avessi scoperto la mia sieropositività in quei giorni, la malattia si sarebbe certamente evoluta in AIDS, e sarei stata affetta da qualche malattia opportunistica, avrei continuato a fare sesso senza preservativo e solo Dio poteva sapere quante altre donne avrei contagiato….

Va bene

Fai il test e solleva il peso del dubbio dal coma ...

Infezione primaria da HIV

Michael Carter, Greta Hughson

Pubblicato: 04 marzo 2013

https://www.youtube.com/watch?v=uxeWGezoIT8

Traduzione e editing Cláudio Souza

 Fonte: AIDSMAP

Ricevi aggiornamenti direttamente sul tuo dispositivo gratuitamente

Avete qualcosa da dire? Dillo!!! Questo blog, e il mondo, è molto meglio con gli amici!

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza. ACCETTO Vedi tutto

Privacy & Policy Cookie
Stili di vitaViaggiModabellezza