C'è vita con l'HIV

Ho scoperto di avere l'HIV! Sono reattivo! E adesso?

C'è vita con l'HIV? Non avere dubbi!

Ho scoperto di avere l'HIV! Sono un reagente, e adesso? Io ho l'AIDS

Ciao! Se sei arrivato su questa pagina con questa domanda, è molto probabile che tu abbia trovato un risultato positivo per l'HIV nella tua vita, nei tuoi esami del sangue, come nella frase sopra.

Ci sono passato. Trenta milioni sono passati attraverso questo e lo scenario in cui sei inserito mentre lo attraversi è molto, molto diverso da quello spaventoso scenario degli anni '80 e '90 del XNUMX ° secolo.

A quei tempi, c'era una lotta per la sopravvivenza, spesso per un breve periodo con
grandi difficoltà. Fortunatamente, quello scenario è oggi un'ombra cancellata di fronte a
una realtà dove regna la speranza.

Ho scoperto di avere l'HIV What Now? Non perdere la speranza!

Descobri que tenho HIV! Sou reagente! E agora?, Blog Soropositivo.Org Sì, c'è speranza e c'è vita con l'HIV! È vero, purtroppo, non esiste ancora una cura. Aida!

Ma ci sono ottimi trattamenti e trattamenti! È molto, molto importante assorbire immediatamente queste informazioni. L'infezione da HIV e l'AIDS sono curati!

E separo entrambe le condizioni, perché sono aspetti diversi della stessa malattia, sì, non sono abituato agli eufemismi, e uno dei prossimi passi che verranno compiuti nell'apertura della tua cartella clinica è proprio
analizza dove ti trovi nello scenario.

 

Sei una persona che "solo" Porta HIV? O è un file Caso di AIDS?

Se sei una persona la cui infezione da HIV è abbastanza avanzata da esserlo
trattato come un caso di AIDS, l'attenzione immediata dovrà essere maggiore e, forse, il medico prescriverà alcuni farmaci, alcuni antibiotici, ad esempio, per fare quella che chiamiamo chemioprofilassi. Cioè, creiamo un ambiente che è chimicamente ostile agli agenti patogeni, perché in questo modo, anche se il tuo sistema immunitario può essere indebolito, può ancora "affrontare il problema"

Non! Non sono un dottore. Ma mi sono offerto volontario in due ospedali e ho imparato molto da loro. La lezione più difficile che ho imparato è stata questa:

Non importa quanto amassi una persona. Potrebbe morire e, per esempio, è morta marcia. Abituati: le persone muoiono. In termini pratici, poco cambia, dato che ha già otto anni, che uno studio molto importante, lo studio START, ha stabilito che il momento migliore per iniziare il trattamento per l'infezione da HIV o l'AIDS è ADESSO! Quindi, il controllo iniziale è più il contorno di una sorta di "disegno" delle tue condizioni organiche proprio qui, in questo momento in cui ti è stata diagnosticata, con il passare del tempo, la tua evoluzione clinica.

Dal momento in cui dici: ho scoperto di avere l'HIV, la tua vita è cambiata e continuerà a cambiare

È, sì, un modo per prendersi cura di te in modo migliore e migliore e, d'altra parte, un modo per segnalare casi e più casi e migliorare il trattamento. Ti senti come una cavia? Non esagerare. Così è in tutte le cose della vita.

Noi, persone, collaboriamo continuamente con le generazioni future, nello stesso modo in cui un giorno i nostri genitori, nonni, bisnonni ecc. Hanno contribuito a noi.

La lotta è per la tua qualità di vita, non per la tua vita, per la tua sopravvivenza! Ovviamente uno
la malattia è sempre un problema e sarà sempre un problema da richiedere e di cui lamentarsi
attenzioni, cure che fino a ieri non erano necessarie nella tua vita!

Non lasciarti trasportare dal discorso di coloro che indicano di credere che convivere con l'HIV sia facile quanto
vivere con "diabete".

Descobri que tenho HIV! Sou reagente! E agora?, Blog Soropositivo.Org
Foto da tesa pettirossi by Pixabay
La giornata della persona con il diabete inizia, scorre nel tempo e finisce così, perforando il dito per misurare la glicemia. Se lo zucchero è abbastanza alto da essere pericoloso, l'iniezione di insulina è qui, proprio sotto, per normalizzare le cose e mantenere una buona qualità della vita. Certo, una dieta sana, esercizio fisico, una dieta seria ed equilibrata aiutano molto. Ma niente di tutto questo mi fa pensare a una vita facile. Generalmente facile è la vita degli altri.
Descobri que tenho HIV! Sou reagente! E agora?, Blog Soropositivo.Org
Che ti piaccia o no, non sono esattamente quella persona che tace e, a proposito, non ho trovato nulla su The Lancet, ad esempio, a sostegno della tesi che siamo nella fase finale della pandemia di HIV / AIDS.
Foto da tesa pettirossi by Pixabay

Non esiste una malattia facile!

Ed è proprio adesso, in questi giorni, che recentemente hai ricevuto la tua diagnosi
reagente per l'HIV, e che la sua vita è cambiata, è che ci sono maggiori speranze.

Ora abbiamo il trattamento e sappiamo che è il momento di iniziare. Subito!

Se in passato non c'era trattamento, e quando è arrivato molte volte ho avuto il mio
dubbi sull'assunzione o meno del farmaco a causa delle difficoltà che questo farmaco mi dà
oggi, oltre a farsi curare, va bene. Grazie al cielo per non dover prendere IDD!

Il trattamento dell'HIV è molto più semplice da somministrare oggi rispetto a quelli che io e tante altre persone affrontiamo, in nome del nostro amore per la vita, in nome delle nostre speranze.

Oggi, grazie al INIZIA lo studio che è esattamente questo momento, ora, il migliore
è ora di iniziare qualsiasi regime terapeutico!

Descobri que tenho HIV! Sou reagente! E agora?, Blog Soropositivo.Org

Il momento è adesso!

 

In questo momento, quando ti hanno appena diagnosticato. Oggi, lo sappiamo, il momento è esattamente quando hai ricevuto la diagnosi. Ma calmati! Dobbiamo definire alcune cose nella tua salute, incluso essere in grado di misurare meglio, come ho spiegato sopra, i buoni progressi e il successo del tuo trattamento.
Saranno necessari ulteriori esami del sangue. Uno di loro per conoscere il tuo conteggio
de Cellule CD4 nel tuo flusso sanguigno; e un altro, molto importante: Carica virale.

E vedo la tua prima domanda più seria.

Cellule CD4? Che cos'è?

In questo blog c'è una raccolta più ampia di informazioni a riguardo, ma ciò di cui hai bisogno
capire, ora e rapidamente, è che le cellule CD4 sono responsabili
controllo della risposta immunitaria del tuo corpo contro i microrganismi aggressivi.
In poche parole, le cellule CD4 sono i generis dell'immenso esercito in cui circola
il suo corpo, che lo pattuglia, millimetro per millimetro, per mantenere "la legge e l'ordine". 

CD4 (Gruppo di differenziazione 4 o cluster di differenziazioneSu Inglese) è a molecola che si esprime sulla superficie di alcuni Cellule Tmacrofagimonociti e cellula dendritica.[1] Si tratta di un glicoproteina monomerico 59kDa contenente quattro domini (D1, D2, D3, D4) di tipo immunoglobuline. (Fonte di Wikipedia)

Sì, tieni presente che fuori c'è una guerra e la tua pelle è la prima barriera, una risorsa immunitaria importante, di cui devi prenderti cura, mantenere in salute e senza ferite quando possibile e c'è una guerra dentro! La vita è fragile, ha bisogno di cure e attenzioni, e questo sistema, il sistema immunitario è il nostro esercito, il guardiano della nostra salute, che si prende cura di questo universo che è tuo
corpo, la tua salute.

Conta delle cellule CD4

 

Células T CD4Per questo motivo, uno dei primi test è questo, il conteggio delle cellule CD4. Interpretare questi risultati. Vedete, l'operatore sanitario che vi presta attenzione e cura per l'infezione da HIV o l'AIDS è la persona che deve necessariamente interpretare i vostri risultati, anche alla luce di altri test. Ma ci sono alcune informazioni preliminari che posso offrirti senza renderle verità assolute.

Quando possono sorgere problemi?
*************************************

Ciò che può portare alla comparsa di malattie opportunistiche è il
sistema immunitario, la graduale diminuzione della conta delle cellule CD4, nonché la riduzione quantitativa e qualitativa di questo sistema immunitario.
Ciò può accadere proprio perché c'è un aumento incontrollato della quantità di virus nel sangue, nel corpo.

Quindi è un bene che tu abbia scoperto ora, non più tardi, che stai vivendo con l'HIV. Puoi curarti, prenderti cura di te stesso,
circondati di attenzione e sì:

IGIENE.

Non solo igiene fisica. Cerca la sicurezza alimentare. E so che è più facile a dirsi che a farsi, ma se ti prendi cura del tuo cibo con questa semplice formula, io
Ho appena tirato fuori dalle ricerche, la tua salute sarà protetta meglio!

È semplice:

Mescoli ipoclorito di sodio (candeggina) diluito in acqua. È il più economico per la pulizia. La soluzione può essere realizzata con due cucchiai (circa 20 ml) di ipoclorito di sodio per ogni litro d'acqua.

Descobri que tenho HIV! Sou reagente! E agora?, Blog Soropositivo.Org
25 secondi. C'è stato un mio periodo, come DJ, in cui mi sono specializzato così tanto, che ho usato un timer per i miei mix. Mi hanno chiamato tic-tac. Non ho mai capito! Il cronometro era digitale 😉

Non credo di aver bisogno di parlare della tua pulizia personale. ma considera di guardare te stesso, vedere
la tua pelle, fai attenzione alle piccole ferite. Ogni dettaglio conta e conta,
quindi, con ogni piccolo dettaglio! Se riesci a fare due, anche tre bagni al giorno e l'attività costante, soprattutto adesso, in tempi di COVID-19, lavati le mani, massaggiandole sempre per almeno 25 secondi. Ho fatto uno stupido test e mi sono lavato le mani, cantandoti tanti auguri, mentalmente, due volte e, guarda!

Dà circa 25 secondi

La medicina non è matematica applicata. Senza assolutismi.

Vedete, la medicina non è una scienza assoluta, ma il numero di cellule CD4 di un "essere umano normale" varia da +/- 500 a +/- 1200 cellule per millilitro cubo di sangue.
Molti fattori possono causare cambiamenti in questi numeri, motivo per cui se leggi i risultati del test, devi rimanere calmo.

In generale, un numero di CD4 inferiore a 500 è una sottile indicazione preliminare di un calo sottile ma importante della qualità del tuo sistema immunitario, ma ciò non significa che tu sia immunosoppresso o vulnerabile a malattie opportunistiche.

Malattie opportunistiche ??? !!!

Queste malattie opportunistiche rappresentano un altro punto da affrontare in un altro documento che potresti qui, in blog!

Problemi relativi a Sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS / AIDS) iniziano ad aumentare davvero quando la conta delle cellule CD4 si trova nella regione che confina con le 350 cellule CD4.

comunque, il TB, TB, è una malattia che, manifestandosi in a
una persona con HIV definisce immediatamente l'AIDS. Pertanto, la tubercolosi è malattia
definire l'AIDS indipendentemente da altri fattori. Tuttavia, è quando la conta delle cellule CD4 scende a meno di duecento cellule per millilitro di sangue che le cose si complicano! Sebbene il "pneumocistosi“, La polmonite grave entra nel radar solo sotto i 50 anni, la cosa migliore è prendere precauzioni

Se non sono tutti fiori, l'infezione da HIV è gestibile

Già ai miei tempi

Guarda ... Fortunatamente, le malattie opportunistiche più gravi hanno un'incidenza maggiore con i conteggi
meno di cinquanta cellule, tuttavia, se la conta delle cellule CD4 è quella
nella media, non lasciare spazio alla disperazione.
Mia moglie aveva un conteggio inferiore a 50. Anche il mio conteggio era in giro,
all'interno di questo cerchio.

Un viaggio di mille miglia inizia con un semplice passo: Lao Tzu

Sì! Avevamo paura, ma era quello che ci era rimasto, in quei giorni, era quello che restava di tutti di fronte alle avversità, nonostante la paura: fare un respiro profondo e mettersi a camminare, un passo dopo l'altro, curando religiosamente tutti gli orientamenti del nostro medici, infermieri e infermieri.

Oltre alle funzioni di prendersi cura del proprio corpo, della propria salute, delle cellule CD4, che ne hanno molte
variazioni e cognomi diversi, come il CD4 K (killer) che rende l'analisi molto specifica
e individualizzato di ciascuna delle cellule che trova sul suo percorso.

Potremmo considerare queste celle come poliziotti "linea dura", beh Caxias,
determinato a mantenere la buona salute dell'organismo. Quindi, in senso figurato, trova
una cella e, come un poliziotto, direi:

- "Documenti"! Non c'è altra possibile risposta per la cella interrogata, tranne
presentati e accetta il controllo di ogni dettaglio nella tua struttura. Se tutto va bene
questo ufficiale passa alla cella successiva e ripete il processo; nel momento in cui lui
trova una di queste cellule in condizioni inadeguate e ne determina la morte mediante un processo chiamato apoptosi cellulare (una sorta di suicidio cellulare) che non è un oggetto
di questo testo.

Le cellule TK sono medie? Non! Stanno cercando i nostri migliori interessi!

 

CD4 e o tratamento contra o HIV
Come puoi vedere, utilizza le cellule CD4 come fabbrica di nuovi virioni, e la poveretta non può fare altro che obbedire e lavorare fino alla morte. Il trattamento dell'HIV previene questo ciclo riproduttivo, il ciclo riproduttivo dell'HIV e questo consente la presenza di anticorpi che combattono l'HIV - e questi sono anticorpi che non vengono ricercati nei test sierologici dell'HIV e non per l'HIV stesso. E se credi di essere immunosilenzioso, beh, sei una persona molto simile alla Fenice Nera, che ha viaggiato nello spazio, è stata raggiunta da energie cosmiche, che ha ucciso tutti quelli che l'hanno toccata ed è sopravvissuta! È fantastico vederti così!

Questa cella era, fino a pochi secondi fa, una minaccia, un rischio per la salute, una possibilità
dello sviluppo di una neoplasia, una neoplasia, un cancro. La sua morte lo ha impedito
male e questa cellula, TK, è una componente importante del sistema immunitario. Fare
un piccolo anello, questa cellula appena distrutta potrebbe aver rappresentato un sarcoma di
kaposi, una malattia opportunistica che ha punteggiato i primi momenti della pandemia
HIV / AIDS negli anni '80.

Esami e misurazioni, misuratori

Ci sono molte "misurazioni da effettuare".

E uno dei più importanti è quello noto come misurazione della carica virale.
L'esame della “carica virale” determinava, in passato, se fosse o meno, in associazione con
I risultati della conta dei CD4 e la presenza di malattie opportunistiche sono un buon momento
per iniziare il trattamento.

Serviva anche, a quei tempi, così come oggi, a
valutare i buoni risultati del trattamento, la prognosi di miglioramento o meno della sua condizione
sistema immunitario e sì, in qualche modo, ha contribuito a dare speranza e, la speranza è tutto
Il termine carica virale è diventato molto popolare, poiché la gente dice che "ora puoi non essere rilevabile" e non trasmettere l'HIV.

Descobri que tenho HIV! E agora
Ho scoperto di avere l'HIV! E adesso? Quando qualcuno me lo chiede, ho solo una risposta. La risposta che la vita, mano nella mano con l'HIV e la sofferenza, mi ha insegnato: è la vita che va avanti. La gente muore!

Mi sembra, con quello che ho sentito, che il grande obiettivo quando si tratta contro l'HIV sia quello di poter fare di nuovo sesso senza preservativo e questo sembra essere un pleonasmo comportamentale in cui la persona infetta brama niente di meno, niente di più, del ritorno a vecchio comportamento rischioso con la semplice scusa di non essere rilevabile! Astuccio!

La carica virale non rilevabile è il nostro Graal

Il raggiungimento di una condizione di carica virale non rilevabile è stato disponibile per tutti sin dal
momento in cui è apparso il trattamento noto come "cocktail". Cosa rappresentava, in
termini quantitativi, avendo una carica virale non rilevabile sta cambiando. C'era un
momento in cui sorrideresti felicemente perché la tua carica virale non era rilevabile e, vedi, il limite di
il rilevamento è stato di 10.000 copie di HIV per millilitro di sangue!

Il tempo cammina e quando si cammina cambia tutto. Ma trovo poco saggio relazionarmi senza
preservativo quando hai l'HIV solo perché la tua carica virale non è rilevabile!
perché la verità è che non sempre c'è parità tra la carica virale nel sangue e lo sperma,
così come in altri fluidi organici e il “blip virale” è un problema da considerare
grande serietà e il cambiamento può avvenire da un secondo all'altro, può durare
solo un secondo e hanno conseguenze negative per una persona, almeno un essere umano
resto delle loro vite!

Vida com HIV
Il tempo è sempre il padrone della ragione. O come disse un saggio filosofo: “Il tempo lo dirà! E ha detto che era un traditore

Guarda. Ho avuto la mia carica virale non rilevabile dal 2003 e questa è molto diversa da
"Adesso", ma continuo a credere che la migliore politica per non correre rischi di trasmettere l'HIV, è proprio l'uso del preservativo, cosa che ho fallito, in relazione a me stesso e alle persone che mi hanno amato e, scioccamente, perché io, si sono lasciati correre dalla mia faccia letta e hanno pensato: oh, questo gattino non ha l'AIDS!

La migliore politica personale quando si tratta di proteggere le persone che amo è usare il preservativo, perché non andrei a letto con un nemico e l'HIV non si trasmette nemmeno a un nemico!

Non è rilevabile non trasferibile?

bene, la scienza lo ha dimostratoil più e più volte e ancora Mi piace l'idea di avere una carica virale non rilevabile come secondo livello di protezione.

Nel caso in cui ci sia un'infelicità della rottura del preservativo durante una relazione e questo non viene notato, questo è un ottimo secondo livello di protezione e, il mio. Inoltre, ci sono molte altre malattie sessualmente trasmissibili che possono passare dall'essere
persona a un'altra senza usare il preservativo indipendentemente dal loro stato di carico
infezione virale non rilevabile per l'HIV.

Chi ama si prende cura e io ho imparato a mie spese che chi ama si prende cura.
L'esame della carica virale viene eseguito per valutare il successo del trattamento. Anche misurando la loro aderenza al trattamento, che non può essere "vicino al cento per cento".

Deve essere al cento per cento.

Il trattamento che prendi, ART, terapia antiretrovirale previene il ciclo di vita dell'HIV
completo e, con questo, associandosi all'azione degli anticorpi, fa il
La carica virale dell'HIV scende nel flusso sanguigno fino a quando non diventa rilevabile.

E Forse, non trasferibile.

Descobri que tenho HIV! Sou reagente! E agora?, Blog Soropositivo.Org
Non metto vite umane sulle ruote della roulette

Ma il fatto che si possa fare qualcosa non indica che sia giusto farlo e
in tempi di zika virus, ad esempio, il sesso non protetto sembra roba da matti
e il primo pazzo a cui sto indicando è che, avendo apertamente sfatato un virus, ce l'ho dentro di me, proprio qui, proprio ora e, per quanto ne sappiamo, sarà fino alla fine dei miei giorni. Rischieresti qualcuno che ami o ti piace in questo modo?

Una nuova fase della tua vita. Adesso vivi con l'HIV!

In Brasile, la carica virale non rilevabile di solito appare nel risultato del tuo esame in questo modo:
Al di sotto del limite di rilevamento. Come ho detto, questo era già molto significativo e il limite di rilevamento era 10.000.

Descobri que tenho HIV! Sou reagente! E agora?, Blog Soropositivo.Org
Difficile o no, complicata o semplice, colorata o grigia, la vita, mio ​​lettore, mio ​​amato lettore, è sempre, sempre e sempre vita! Vivi il! Immagine da Myriams-Photos by Pixabay

In ambito scientifico, nel mondo della ricerca, nelle ultime letture che ho fatto, questo limite era di 5 copie. Tuttavia, per il contesto ambulatoriale, in Brasile il limite è fissato a 40. Mentre in altri paesi, in alcuni casi, è a 200.

Ma finché tutto andrà bene, qui in Brasile i test utilizzati potranno farlo
rilevare la presenza di HIV se è in quantità superiori a 40 copie di
RNA virale.

Qualunque cosa sia, in mezzo a tutto questo, quando inizi la terapia antiretrovirale il
importante è che tu mantenga l'appartenenza.

Ho cercato di indottrinare le persone che la vita ha portato nella mia direzione a prendere i loro farmaci con rigore spartano e discipline draconiane, senza tolleranza per l'errore. Ciò rende l'errore meno dannoso dove si verifica naturalmente!

In breve, hai iniziato una nuova fase della tua vita. A differenza del passato, dove
se abbiamo lottato per la sopravvivenza, oggi lavoriamo, quotidianamente, per il mantenimento di
la nostra salute all'interno del clima normale in cui possiamo respirare con tutta la nostra
la tranquillità.

Assumi i farmaci in tempo, secondo le istruzioni del tuo infettologo
è molto importante. È il credo per cui devi vivere! Ed è importante, molto importante, che tu faccia TUTTI GLI ESAMI, che partecipi a TUTTE LE CONSULENZE, che cerchi buone fonti di informazioni, che tu ponga ai tuoi assistenti le stesse domande più e più volte.

La resilienza è un'opzione personale! Veramente. Se vinci è perché hai scelto di vincere. Qualsiasi altro risultato è una tua scelta!

Essere resilienti può essere la tua opzione. Dipende di più e tu, rispetto a qualsiasi altra persona o cosa, diventi resiliente. Hai bisogno di supporto, sostenitori per diventare resilienti, ma non sono irraggiungibili, sono alla portata di una conversazione, perché sono lì, nel centro sanitario dove sei trattato per questo e, ne sono certo, quelli chi ama la professione ti spiegherà tutte le volte che sarà necessario affinché tu comprenda i perché ei perché di tutto questo, di ogni zelo, cura e attenzione.

Prova a vivere un giorno alla volta. Soprattutto perché sarà sempre molto faticoso da fare
altro modo.

Cerca di capire quali sono i processi di Ciclo vitale dell'HIV, perché i farmaci
che prendi interferisce in diversi punti di questo ciclo, impedendone il completamento,
evitando, alla fine, che “germogli”, esca dalla cellula nel flusso sanguigno e “esca
cacciare "un'altra cellula CD4 sana e riavviare il tuo circolo vizioso.

E se hai domande, puoi contattarmi tra le 14:00 e le 19:30 sul mio WhatsApp:
+55 11 940 675 078 o sul mio blog, con più di ottocento pagine di informazioni
sempre rivisto e aggiornato.

E quando, per qualche motivo, ti senti stanco o spaventato, per favore non arrenderti!
Persisti e insisti. La resilienza è, infatti, il risultato della tua realizzazione quotidiana, un mattone al giorno, finché non costruisci l'immenso palazzo celeste in cui vivrai.

Questo prodotto è nostro, dal blog stesso. Acquistandolo ci aiuti a mantenere 

https://soropositivo.org/loja/compre-e-apoie-o-blog/oleo-desodorante-corporal-seve-da-natura-pimenta-e-rosas/

La resilienza è il risultato della realizzazione quotidiana associata alla diligenza quotidiana. Grazie
leggendo.

Vida com HIV pode ter seus preços
Vivere con l'HIV può avere un impatto negativo. Ma alzo queste mani al cielo ogni giorno, perché potrebbe essere, molto peggio!

Claudio Souza
C'è vita con l'HIV!
Conosci il nostro lavoro.
26 anni di convivenza con l'HIV

 

 

Nella tua personale lotta contro COVID, usa Natura Gel Gel con la deliziosa fragranza del finocchio:

https://soropositivo.org/?post_type=product&p=179953&preview=true


Ricevi aggiornamenti direttamente sul tuo dispositivo gratuitamente

Avete qualcosa da dire? Dillo!!! Questo blog, e il mondo, è molto meglio con gli amici!

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza. ACCETTO Vedi tutto

Privacy & Policy Cookie