C'è vita con l'HIV

Guarda! C'è vita con l'HIV

Scuse vuote!

Questa è la faccia

Scuse vuote - Il Mi-Mi-Mi Ever

Davvero? ... C'è una granata, con lo spillo tirato ...  Ho dato il mio me stesso ...

(quelli che tutti già conoscono)

"Ero follemente innamorato".

"Mi ha fatto impazzire".

" Ero ubriaco ".

La grande stupidità di questo è che, ubriaco o no, aveva un'erezione e, beh ...

supposizioni

"Pensavo che non avesse l'HIV, quindi ho fatto sesso senza preservativo".

"Ho perso tutte le persone che mi si sono avvicinate e non volevo nemmeno perderlo".

"Era un rischio calcolato.

"È meglio senza preservativo".

Sono stato l'idiota che l'ha detto mille volte

"Fare sesso con un preservativo è come succhiare la carta."

"Mettere il preservativo è fantastico"!

"Non è divertente".

Ho ascoltato o inventato ragioni per un sesso non sicuro. Innumerevoli di loro!

E ho creato il mio per questo da solo, e alla fine * sono finito con un risultato reattivo nelle mie mani e sei mesi di sopravvivenza davanti a me.

Tutto quello che ho detto è stata merda moltiplicata o moltiplicata!

E vi do il benvenuto qui, ogni giorno, con discorsi simili e alcune altre cose che rasentano l'offesa personale:

- "Non è per me! È per mia moglie e mia figlia! Fottimi! " - Siediti sulla mia sedia, con lo Zap aperto e leggi questo!

Che cazzo di sentire bene? È come se mi dicessero: sono qui, quasi fregato, ma tu….

Cláudio, sei già caduto sugli scogli proprio quando la marea si è abbassata. Sei F ***** ed è un grande FDP

Eppure, sono qui, per vedere che ogni giorno vengono inventate nuove sciocchezze, nuove idee stupide, e ho già detto, ho contribuito a riempire questo calderone di cazzate giorno dopo giorno e, notte dopo notte, alba dopo all'alba e, dalla tavola, sento nuove scuse simili a loro, le mie e, infatti, rappresentano tutte sempre la stessa cosa:

Incoscienza e irresponsabilità. E il mio dito punta, invece, al naso. Questo naso lungo, adunco e incisivo, che sembra peggiorare, come le orecchie, in crescita

Il sesso non sicuro rimane una pratica comune tra eterosessuali, omosessuali e bisessuali. Molte persone vengono infettate dall'HIV. Molti di noi stanno morendo dalla voglia di accettare questo livello di insicurezza.

Dobbiamo cambiare la nostra risposta al sesso non sicuroDobbiamo cambiare la nostra risposta al sesso non sicuro e come comunichiamo agli altri le nostre idee sul sesso.

È nostra responsabilità!

La nostra responsabilità!

Come individui e come comunità; dobbiamo assicurare il nostro futuro come umanità. Quando sei tentato di fare sesso non sicuro puoi fare una delle due scelte: puoi dire sì o no.

Un sesso non protetto e insicuro può essere molto buono, ma ci possono essere enormi rischi per uno o entrambi i partnerUn sesso non protetto e insicuro può essere molto buono, ma ci possono essere enormi rischi per uno o entrambi i partner. Fare sesso in sicurezza, usando preservativi, guanti o quant'altro sia necessario, la tranquillità di non dover pensare è garantita:

Ho preso l'HIV?

Ho passato l'HIV

Ho passato l'HIV?

Sarà…?!!!

E ti evita di cercare una delle scuse sopra per te stesso o inventarti nuove scuse, discorsi sconnessi di fronte alla realtà che, in verità, non cambierebbe quella dannata situazione. L'HIV non può ancora essere distrutto e, nonostante tutti i progressi della medicina, l'AIDS è ancora una malattia che può essere fatale.

Se un amico ti dice che hai fatto sesso la scorsa notte senza preservativo, ci sono molte risposte che puoi dare. Chiediti cosa vorresti sentire se fossi al suo posto.

Un confronto attento è un modo per dimostrare che è a rischio, che è amato e che ci tieni a lui; dimostrare che si tratta di comportamenti rischiosi, che possono avere conseguenze irreversibili e, soprattutto, esserne convinti.

Forse la risposta è "che cazzo hai fatto" "? Forse è "conosci i rischi che hai corso"?

Forse questo, la cosiddetta "hotline", serve da avvertimento più chiaro e conciso. L'unica risposta inappropriata è il silenzio:

Silenzio. Il nostro silenzio, in questa situazione “sociale” è come la morte.

Oltre alla nostra responsabilità individuale, abbiamo a responsabilità come esseri umani verso l'umanità, nel senso più ampio e collettivo del termine, per prevenire la diffusione dell'HIV nel mondo perché, piccoli amici, in qualche modo, quello che è in scacco è la soluzione di continuità della (Sic) razza umana sul pianeta! E ogni pazzo di noi che si prende l'HIV si trasforma in un "Provetta HIV"!

Sarai tu a far emergere quel nuovo ceppo viralequel nuovo ceppo virale in grado di trasmettere attraverso l'aria? Sto dicendo sciocchezze?

NO

EVOLUZIONE PASSA ANCHE IL LIBERO ARBITRO

La zanzara dengue è riuscita a riprodursi solo in acque "pulite". Non è più così. Molti di noi esseri umani sembrano non evolversi! E intanto tutto, letteralmente e visceralmente, si evolve. Compreso l'HIV!

La cosa stupida: la peste gay!

Será que peguei AIDS?All'inizio dell'epidemia, la comunità gay è stata brutalmente penalizzata: la colpa era lorola comunità gay è stata brutalmente penalizzata: la colpa era loro. Hanno fatto la storia riducendo il sesso pericoloso il più rapidamente possibile, e rapidamente ha cessato di essere la comunità in più rapida crescita con l'HIV. E parte della sua risposta è stata quella di creare le organizzazioni stesse che potessero aiutare a educare, motivare e mantenere quel successo.

Ma agenzie prevenire e combattere l'AIDS non possono fare proprio questo. Possono catalizzare ciò che dobbiamo fare per noi stessi. Dobbiamo confrontarci con ciò che stiamo facendo e il diritto di cercare aiuto se ne abbiamo bisogno, e incoraggiarci esplicitamente a vicenda a fare lo stesso.

Puoi andare a casa stasera e passare cinque minuti a pensare al tuo livello di rischio, se fai sesso in modo sicuro, o se proteggi la tua vita mentre la vivi.

Il sesso richiede responsabilità e, in tempi di AIDS e Zika, solo per menzionare, ho preso l'AIDS è un pensiero da evitare!

E solo con i preservativi, PrEp e PEP, in casi estremi, puoi parlare con tre dei tuoi amici per cercare di sapere quanto sono sicuri e responsabili quando si tratta di fare sesso. E sii responsabile anche tu o vivrai pensando:

Ho preso l'AIDS? Sarà? Sarà? Ho preso l'AIDS? !!!!!!!!!!!!!!Ho preso l'AIDS? !!!!!!!!!!!!!!

E se hai intenzione di fare sesso stasera, usa un preservativo. Perché non l'ho fatto e ora

Bene, ora sono qui, sto scrivendo queste cose, cercando di impedirti di fare le stesse stupidaggini che ho fatto io!

Abbiamo anche la responsabilità di unirci e cambiare il modo in cui vediamo il sessola responsabilità di unirsi e cambiare il modo in cui vediamo il sesso. In quanto esseri umani, abbiamo ottenuto immensi successi in molti settori della nostra vita e siamo timidi quando si tratta di confrontarci l'un l'altro nei nostri bisogni più semplici.

Dobbiamo unirci. Dobbiamo parlare apertamente. Non abbiamo bisogno di tornare indietro e reinventare la prevenzione; dobbiamo rafforzarlo. Dobbiamo riorganizzare, riflettere sulle nostre priorità e, cosa più importante, reinventare la speranza.

La speranza è ciò che incoraggerà uomini e donne HIV positivi e negativiè ciò che incoraggerà uomini e donne sieropositivi e sieropositivi, eterosessuali, bisessuali e omosessuali per prendersi cura e prendersi cura l'uno dell'altro, praticando sesso sicuropraticare sesso sicuro.

La vita vale più del sesso.

Avendo rapporti sessuali sicuri e responsabili oggi, aiuteremo non solo noi stessi, ma anche tutta l'umanità, a costruire un mondo senza AIDS ...! Sì, io e sì!

Un mondo senza AIDS, senza discriminazione, senza pregiudizi.

Dan Wohlfeiler, direttore dell'istruzione

Tradotto e adattato da una delle pagine di STOP AIDS negli anni 10 del XNUMX ° secolo

Il mio calmo stato di disperazione.

Mi ha insegnato che è necessario partecipare.

Un uomo non può sopravvivere escluso dalla partecipazione

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

Parla con Claudio Souza