C'è vita con l'HIV

Negazionismo e negazione dell'AIDS e negazionismo dell'AIDS Una minaccia continua?

Il negazionismo della scienza, una cosa del Medioevo, persiste! Sono persone male informate? O dannoso? Solo Dio e il diavolo, sai, giusto?

L'attuale cultura della negazione della scienza si estende all'HIV come ha sempre fatto, inizialmente con altri idioti, come Pete Duesberg (Dushberg?)

Negacionismo e Negação da AIDS
Per molti la scienza è la stessa della foto! Solo no!

Negazionismo e negazione dell'AIDS sono sempre stati un problema, come, ad esempio, un sito che mostrava diversi siti negativi e utilizzava il mio nome per contraddirsi scientificamente. Il processo ha dato i suoi frutti e, se ce ne sono, non mi interessa più!

Anonostante i progressi quasi quotidiani nelle scienze di HIV, l'ombra della negazione dell'AIDS (delle bugie, direi) è ancora grande, gettando dubbi e distrazioni tra coloro che hanno bisogno, molte, molte volte di più cure.

Mentre le principali voci dissenzienti (Peter Duesberg, Celia Farber) potrebbero non essere più in grado di cogliere i riflettori dei media che avevano negli anni '1980 e '90 - quando si sapeva molto meno dell'HIV e della paura, forniva una piattaforma pronta per coloro che erano a margine della scienza legittima - i loro messaggi e metodi hanno ancora un impatto oggi.

 

Avanzando in questa ricerca, ho trovato informazioni importanti su Wikipedia e le ho inserite qui, evidenziate:


La negazione dell'AIDS è il rifiuto di riconoscere che il virus dell'immunodeficienza umana (HIV) causa la sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS), nonostante le prove conclusive.

Alcuni dei suoi sostenitori rifiutano l'esistenza dell'HIV, mentre altri accettano che l'HIV esista, ma sostengono che sia un virus transitorio innocuo e non la causa dell'AIDS. 

Pur riconoscendo l'AIDS come una vera malattia, lo attribuiscono a una combinazione di comportamento sessuale, droghe ricreative, malnutrizione, scarsa igiene, emofilia o agli effetti dei farmaci usati per trattare l'infezione da HIV (antiretrovirali).

Il consenso scientifico è che le prove che dimostrano che l'HIV è la causa dell'AIDS è conclusiva e che le affermazioni di negazione dell'HIV / AIDS sono pseudo basate su teorie del complotto, ragionamento carente e travisamento dei dati scientifici, principalmente quelli obsoleti, utilizzati come base per ragionamenti senza fondamento.

Con il rifiuto di queste argomentazioni da parte della comunità scientifica, il negazionista dell'AIDS si rivolge ora a un pubblico meno sofisticato dal punto di vista scientifico e trasmette principalmente su Internet.

Il testo dice di più al riguardo e contraddice queste informazioni da Wikipedia.

Nonostante la sua mancanza di accettazione scientifica, la negazione di AIDS ha avuto un impatto politico significativo, soprattutto in Sud Africa sotto la presidenza di Thabo Mbeki. Leggi questo discorso di Nelson Mandela, per favore.

Scienziati e medici hanno messo in guardia sul costo umano del negazionismo dell'AIDS, che scoraggia le persone sieropositive dall'utilizzare trattamenti comprovati.

 

I ricercatori di sanità pubblica hanno attribuito da 330.000 a 340.000 decessi correlati all'AIDS, con altre 171.000 infezioni da HIV e 35.000 infezioni da HIV nei bambini, all'abbraccio di lunga data del negazionismo dell'AIDS da parte del governo sudafricano. 

Anche l'interruzione dell'uso dei trattamenti antiretrovirali è una delle maggiori preoccupazioni a livello mondiale, in quanto aumenta potenzialmente la probabilità di comparsa di ceppi del virus resistenti ai farmaci antiretrovirali.

Fonte Negazione dell'HIV / AIDS - Wikipedia - Link alla fine dell'articolo

 


 

Scartare le tue idee come “ciarlataneria” medica o resti di un passato meno illuminato minimizza l'effetto che la negazione ha sulla percezione dell'HIV da parte del pubblico, così come le paure e le emozioni inespresse che le alimentano.

Nel 2010, un sondaggio su 343 adulti con diagnosi di HIV ha rilevato che un partecipante su cinque riteneva che non ci fossero prove che l'HIV causasse l'AIDS. Uno su tre crede che gli scienziati stiano discutendo se l'HIV causi l'AIDS (!!!).1   

Queste convinzioni hanno influenzato la loro adesione ai trattamenti. I partecipanti che credevano che gli scienziati stessero discutendo se l'HIV causa l'AIDS avevano una probabilità significativamente inferiore di prendere la terapia antiretrovirale. Coloro che assumevano farmaci avevano meno probabilità di prenderli regolarmente se riferivano di credenze di negazione.

Dove e quando inizia la negazione e la negazione dell'AIDS?

 

Secondo l'Oxford Dictionary, un negazionista è "una persona che rifiuta di ammettere la verità di un concetto o di una proposizione che è supportata dalla maggior parte delle prove scientifiche o storiche".

Chris Hoofnagle, avvocato senior presso Samuelson Law, Technology & Public Policy Clinic presso l'Università della California, Berkeley, estende la definizione affermando:

Questo definisce anche il negazionismo e la negazione dell'AIDS:

“Poiché il dialogo legittimo non è un'opzione valida per coloro che sono interessati a proteggere idee pregiudizievoli o irrazionali da fatti scientifici, il loro unico ricorso è usare tattiche retoriche (illusionismo verbale - io Claudio, chiamo Mentira e bugiardi). "

Alcune tattiche retoriche identificate da Tara C. Smith, professore associato di epidemiologia presso la University of Iowa School of Public Health, e dal dottor Steven Novella, Yale University School of Medicine, includono:

  1. Per ritrarre la scienza dominante come intellettualmente compromessa o guidata da interessi (ad esempio, influenzata da "Soldi della droga").
  2. Scegli in modo selettivo quali autorità credere e quali rifiutare per strutturare un argomento di cospirazione o suggerire che una scienza provata sia in discussione.
  3. Ridurre lo status di scienza negata a una fede profondamente radicata (spesso perseguitata), caratterizzando il consenso scientifico come dogmatico e soppressivo.
  4. "Mettere le ancore sulla nave in movimento", chiedendo di più prove scientifiche di di quanto attualmente disponibile e quindi insistendo su nuove prove quando questi requisiti sono soddisfatti.

Vulnerabile alla negazione e alla negazione e alla negazione dell'AIDS o alla negazione dell'AIDS?

 

Nel frattempo, i membri del pubblico che adottano convinzioni basate sulla negatività sono spesso visti come vulnerabili a disinformazione o frode, o privi dell'istruzione necessaria per esprimere un giudizio informato. La ricerca dell'Università del Connecticut sembra suggerire il contrario.

Degli utenti di Internet nello studio che hanno sostenuto una specifica convinzione negazionista dell'AIDS, sono stati mostrati punteggi di fiducia e credibilità più alti per un sito medico tradizionale (Tufts Medical School) rispetto a due siti negazionisti (Matthias Rath, Jonathan Campbell). 

Ciò sembra indicare che i messaggi negativi non stimolano così tanto la convinzione personale, ma convalidano i sospetti ei dubbi di coloro che non vogliono (o non possono) accettare i fatti medici contro il proprio miglior giudizio. La negazione e la negazione dell'AIDS sono punteggiate da fattori psicologici / psichiatrico.

Secondo uno studio del CDC, solo il 44% degli americani con diagnosi di HIV sono collegati alle cure mediche.

Negacionismo da AIDSLa disinformazione sull'HIV - associata alla paura della divulgazione e alla mancanza di cure adeguate per l'HIV - è considerata una delle ragioni principali per cui molti scelgono di posticipare il trattamento fino alla comparsa della malattia sintomatica, la complicanza più grave della negatività e del rifiuto dell'AIDS o del rifiuto dell'AIDS .

Quindi, mentre la negazione dell'AIDS può sembrare ad alcuni una storia antica, la sua capacità di confondere e turbare rimane più potente che mai.

Tradotto da Cláudio Souza dall'originale scritto da da James Myhre e Dennis Sifris, MD e clinicamente recensiti  by un medico certificato 

Aggiornato il 15 febbraio 2021


Fonte della materia: Negazione dell'AIDS: storia antica o minaccia continua? Negazione dell'HIV / AIDS a Wikepedia

Ricevi aggiornamenti direttamente sul tuo dispositivo gratuitamente

Avete qualcosa da dire? Dillo!!! Questo blog, e il mondo, è molto meglio con gli amici!

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza. ACCETTO Vedi tutto

Privacy & Policy Cookie