C'è vita con l'HIV

Neuropatia da HIV periferica - Aggiornata - C'è vita con l'HIV

La neuropatia periferica deriva da un danno ai nervi periferici del corpo; è una grave complicanza neurologica che può portare a disabilità fisiche, motorie e sensoriali che possono essere dolorose e colpiscono il 40% delle persone che convivono con l'HIV e, ovviamente, mi ha colpito! Mi interessa da anni e, anche io credo, questa curiosità rasenta la morbosità. Sì, può essere, ma per amore della verità sono io che convivo

Neuropatia periferica da HIV e devo sopportare questo dolore

Per me, finché posso vivere, va bene!

Tutto inizia con l'azione dell'HIV, il virus dell'AIDS. E l'AIDS è la punta dell'iceberg degli eventi che iniziano con il Infezione da HIV.

Perché la neuropatia periferica da HIV inizia nei punti più distanti del cervello, quindi "periferica" ​​e cresce ... una volta ho consultato un Brux ... voglio dire, un neurologo sadico e lei, molto gentile, ha sostenuto che, un giorno, io Non proverei più dolore.

Questi nervi trasportano segnali tra il sistema nervoso centrale (il cervello e la colonna vertebrale).

E anche dai muscoli, dalla pelle e da altri organi interni.

Quando si sviluppa inizialmente la neuropatia periferica, le persone spesso riferiscono formicolio o prurito alle dita dei piedi.

Anche se può iniziare anche con le dita (questo era il mio caso). Questo mi ha portato alcuni problemi, ma ne ha ritardati altri e, a Dio, posso solo ringraziarti! 🙏

Il tempo passa, il tempo vola ...

Nel tempo, il formicolio si diffonde gradualmente attraverso i piedi o le mani e peggiora fino a diventare un dolore acuto che brucia e / o pulsa.

Le persone che hanno una grave neuropatia periferica possono soffrire di dolore estremo e possono avere difficoltà a camminare.

A volte è necessario utilizzare un bastone o una sedia a rotelle per spostarsi.

Amo il mio bastone. Ma ha iniziato a farmi male e ho sofferto per l'uso di un guanto a mezzo dito, per non ferirmi così tanto e non avere la mano cotta!

La polineuropatia periferica è la mia diagnosi più affascinante!

Foto da Gordon Johnson by Pixabay

Le persone che hanno la neuropatia periferica di solito hanno sintomi su entrambi i lati del corpo. In altre parole, la neuropatia periferica si verifica quasi sempre su entrambi i piedi e / o su entrambe le mani. Le sensazioni possono essere costanti o periodiche. A volte possono non essere evidenti mentre altre volte possono essere estremamente a disagio.

La neuropatia periferica non è solo fisicamente dolorosa, ma può anche avere un profondo effetto sulla qualità della vita. L'istinto di ridurre o evitare il dolore può impedire alle persone di continuare le loro attività quotidiane, che si tratti di salire e scendere le scale, visitare amici e parenti o andare al lavoro. Ciò può causare una grande ansia che può portare a una depressione profonda, gravi problemi emotivi che possono far sembrare la vita del tutto frustrante.

Senza giustificarmi, so che, di tanto in tanto, sono amareggiato

NNota dall'editor del sito Web Seropositive: questo è il mio dramma personale, il mio inferno privato.

Ho preso tutti i tipi di droghe, compreso il tramadolo e la morfina; Attualmente sto prendendo una "dose leggera" di metadone combinato con gabapentin, due compresse di gabapentin, e la mia infezione dice che non osa manometterlo, poiché la dose è già superiore alla quantità raccomandata, ma chi l'ha prescritta è stato un neurochirurgo, il dott.Alexandre Walter, che ha lottato molto, credo, per aprire il clinica del dolore all'ospedale São Camilo.

Il farmaco viene somministrato da me intercalato e tre dosi di amitril, da 75 mg (tre compresse da 25 mg - questo farmaco è stato interrotto nella mia vita) al giorno più l'associazione mattutina di un antidepressivo con caratteristiche chimiche che "aiutano a combattere il dolore ", Duloxetina cloridrato, 60 mg. 

Con quello prendo quetiapina e gabapentin, un neurolettico.

E, scuso tutti ... Un imbecille, un imbecille finito e laudada, che una volta ho aiutato a passare vicino alla tua macchina fotografica.sorgere dalla "paura nella tua vita" guardato uno o due dei miei video e mi ha preso in giro:

- "Stai molto bene per chi ha la neuropatia periferica".

Le ho detto di andare in un posto molto, molto, molto lontano.

Poi l'ho bloccato dopo averle inviato i documenti che ho messo qui.

Così come il video che ha visto. Mi sembra che lei creda che chi è malato sia automaticamente infelice ... Questo deve essere il mobile che l'ha portata verso di me, in cerca di sostegno e protezione. Ed è così che l'ha restituito. Pazienza, Dio sa cosa fa. E, in questo modo, metto alcune cose qui, per evitare, o almeno cercare di evitare, canalizzazioni come questa che è stata fatta per me.

In sintesi, io Non passo novanta minuti in più senza dover assumere farmaci antidolorifici.

Dor Neuropática por HIV
Il dolore neuropatico da HIV sembra essere, nel mio caso, la mia nemesi. Come se tutto il piacere che ho avuto, distruggendo i cuori femminili e, per il gusto di dire tutto, e perché no (?) Case, restituendo come interessi di mora e anche solo composti

A volte dovendo liberarmi dal circuito, credendo che "è finita" e la disillusione non tarda a fare, in quindici minuti torna il formicolio e io, che so cosa significa, torno ai rimedi, per evitare ulteriori fastidi.

Sì! Sto bene. Resta da vedere quanto tempo e come sarà il futuro, in cui ho imparato a pensare poco.

Cos'è la neuropatia periferica?

E questo è il video che ha dato origine allo stupido sarcasmo del completo stronzo ... Sì, sì, sto bene, leggi il rapporto dopo il video. Alcune creature idiote, e sono ben consapevole che questo è un insulto al Club of Idiots, sembrano credere solo nella miseria o nella sofferenza degli altri, quando riesce a vedere che molto poco, o quasi, può essere fatto. E prendi soda, soda e ancora soda all'infinito ...

[embeddoc url = "https://soropositivo.org/wp-content/uploads/2017/12/eu.docx” visualizzatore = "microsoft"]

E nonostante ciò ... non penso alla cura...

Questa, la neuropatia periferica, mi limita molto. Così raramente esco per strada (solo in casi di estremo bisogno), essendo prigioniero di me, del mio corpo e, a volte, dei miei dolori. Anche così, perché l'anima non è piccola, per me vale tutto, non solo la vita. Anche sopportare queste valigette sarcastiche, di cui si tiene proprio lì, all'angolo ...

 

Raccomando inoltre, per ulteriori chiarimenti, la lettura di questo testo:

Dolore nei pazienti affetti da HIV+ Si consiglia inoltre di leggere questo un altro articolo

Ti piace questo blog? Sei un'azienda? Ti sei mai fermato a pensare che il modo migliore e più dignitoso per sostenere questo lavoro sia fare pubblicità qui?

Sì: e non costa molto. scopri di più leggendo questo post: perchè fai pubblicità sul Blog Soropositivo? e quanto costa?

 


Ricevi aggiornamenti direttamente sul tuo dispositivo gratuitamente

Avete qualcosa da dire? Dillo!!! Questo blog, e il mondo, è molto meglio con gli amici!

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza. ACCETTO Vedi tutto

Privacy & Policy Cookie