C'è vita con l'HIV

Guarda! C'è vita con l'HIV

Neuropatie - Una spiegazione dettagliata

È sempre triste esaminare il tuo futuro se assomiglia a questo

Ma ho davvero bisogno di capire cosa sta succedendo al mio corpo. Condividere questo è farmi capire il percorso che sto facendo...

Foto da Kevin Phillips by Pixabay
Neuropatias
Se capisci questa foto...

Neuropatie. La metto al plurale perché, ad esempio, la mia ha smesso di essere, da tempo, neuropatia periferica. Come il raggio piccolo menzionato da Dom Casmurro, divenne grande e castellano e, oggi, è polineuropatia assonale, distale e altri aggettivi.

Uno dei motivi della drastica riduzione del mio tasso di pubblicazioni, e anche del mio cattivo umore, è il volume di disagi che ciò provoca. Sto cercando un neuro che sia in grado di prescrivere l'olio di cannabidiolo e sto cercando i miei diritti sulla coltivazione medicinale di "erba".

Se riesci a leggere tutto questo testo, mi capirai e finirai anche tu...

 

…capire la neuropatia

La neuropatia periferica 1 è una condizione medica causata da un danno al sistema nervoso periferico, la vasta rete di comunicazioni che trasmette informazioni dal cervello e dal midollo spinale (cioè il sistema nervoso centrale) a tutte le altre parti del corpo. I nervi periferici inviano anche informazioni sensoriali al cervello e al midollo spinale, come un messaggio che i tuoi piedi sono freddi o che un dito del piede è bruciato.

 

panoramica

Danni al sistema nervoso periferico interferire con queste connessioni e comunicazioni. Come l'elettricità statica su una linea telefonica, la neuropatia periferica distorce e talvolta interrompe i messaggi tra il cervello e il resto del corpo. Poiché ogni nervo periferico ha una funzione altamente specializzata in una parte specifica del corpo, quando i nervi sono danneggiati può verificarsi un'ampia varietà di sintomi.

Alcune persone potrebbero provare:

  • dormienza temporanea;
  • formicolio 2;
  • Scomparsa degli arti o altre sensazioni simili (parestesie)
  • Sensibilità al tatto (dolore atroce con un bacio) - mi sembra quasi una punizione - (so chi ero), o debolezza muscolare;

altri possono manifestare sintomi più estremi, tra cui:

  • Bruciore (soprattutto di notte);
  • perdita di massa muscolare;
  • Paralisi 4;
  • disfunzioni delle ghiandole o degli organi;

In alcune persone, la neuropatia periferica può influenzare la capacità di:

  • digerire facilmente il cibo 3;
  • Mantenere livelli di pressione sanguigna sicuri;
  • sudare normalmente 2;
  • sperimentare la funzione sessuale normalmente (...);

Nei casi più estremi, la respirazione può diventare difficile o può verificarsi un'insufficienza polmonare..

 

Forme

NeuropatiasAlcune forme di neuropatia comportano danni a un solo nervo e sono chiamate are mononeuropatie. Più spesso, sono colpiti diversi nervi che colpiscono tutti gli arti, chiamati polineuropatie

Occasionalmente, sono interessati due o più nervi isolati in aree separate del corpo, chiamati mononeuriti multiplex.

Nelle neuropatie acute come la sindrome 7 di Guillain-Barré (nota anche come neuropatia demielinizzante infiammatoria acuta), i sintomi appaiono improvvisamente, progrediscono rapidamente e scompaiono lentamente man mano che i nervi danneggiati vengono guariti.

Nelle neuropatie croniche, i sintomi iniziano in modo sottile e progredisci lentamente. Alcune persone possono sperimentare periodi di sollievo seguiti da ricadute. Altri possono raggiungere una fase di plateau in cui i sintomi rimangono gli stessi per molti mesi o anni. Alcune neuropatie croniche peggiorano nel tempo, ma pochissime forme sono fatali a meno che non siano complicate da altre malattie.. Occasionalmente, la neuropatia è un sintomo di un altro disturbo.

Nelle forme più comuni di polineuropatia, le fibre nervose, le singole cellule che compongono i nervi più distanti nel cervello, causano il malfunzionamento del midollo spinale. Il dolore e altri sintomi spesso compaiono simmetricamente, ad esempio, in entrambi i piedi, seguiti da una progressione graduale in entrambe le gambe. Quindi le dita, le mani e le braccia possono essere colpite e i sintomi possono progredire fino al centro del corpo. Molte persone con neuropatia diabetica hanno questo tipo di danno al nervo ascendente.

giudizi

Sono stati identificati più di 100 tipi di neuropatia periferica, ciascuno con un insieme caratteristico di sintomi, un modello di sviluppo e prognosi.8

La funzione e i sintomi alterati dipendono dal tipo di nervi - motori, sensoriali e autonomi - che sono danneggiati:

  • i nervi motori controllano i movimenti di tutti i muscoli sotto controllo cosciente, come quelli usati per camminare, afferrare oggetti o parlare;
  • I nervi sensoriali trasmettono informazioni su esperienze sensoriali, come la sensazione di un tocco leggero o il dolore derivante da un taglio;
  • I nervi autonomi regolano le attività biologiche che le persone non controllano consapevolmente, come respirare, digerire il cibo e le funzioni del cuore e delle ghiandole;

Sebbene alcune neuropatie può influenzare i tre tipi di nervi, altri interessano principalmente uno o due tipi. Pertanto, nel descrivere le condizioni di un paziente, i medici possono utilizzare termini come:

  • Neuropatia prevalentemente motoria Neuropatia
  • Neuropatia prevalentemente sensoriale
  • neuropatia sensomotoria
  • Neuropatia autonomica

Sintomi

I sintomi della neuropatia periferica sono correlati al tipo di nervo interessato e possono essere osservati per un periodo di giorni, settimane o addirittura anni. La debolezza muscolare è il sintomo più comune di danno ai nervi motori 9.

Altri sintomi possono includere:

  • crampi e fascicolazioni dolorose (contrazione muscolare incontrollata visibile sotto la pelle);
  • Perdita di massa muscolare 2,
  • degenerazione ossea;
  • Cambiamenti nella pelle, nei capelli e nelle unghie 4;

Cambiamenti degenerativi più generali possono anche derivare dalla perdita di fibre nervose sensoriali o autonomiche. Il danno ai nervi sensoriali causa una gamma più complessa di sintomi perché i nervi sensoriali hanno una gamma di funzioni più ampia e altamente specializzata.

Fibre sensoriali più grandi 

Le fibre sensoriali più grandi racchiuse nella mielina (una proteina grassa che ricopre e isola molti nervi) registrano vibrazioni, tocco leggero e senso della posizione. I danni alle grandi fibre sensoriali riducono la capacità di percepire le vibrazioni e il tatto, provocando una sensazione generale di intorpidimento, soprattutto alle mani e ai piedi.

Le persone possono sentirsi come se indossassero guanti e calzini, anche quando non lo sono. molti pazienti non è in grado di riconoscere le forme di piccoli oggetti al tatto o di distinguere tra forme diverse. Questo danno alle fibre sensoriali può contribuire alla perdita dei riflessi (così come al danno del nervo motore), così come la perdita del senso della posizione spesso rende le persone incapaci di coordinare movimenti complessi, come camminare o premere pulsanti, o mantenere l'equilibrio Sono chiusi.

Il dolore neuropatico è difficile da controllare e può compromettere seriamente il benessere emotivo e la qualità generale della vita. Devo dire che è arrivato un momento in cui non sapevo se piangere o tagliarmi le due carotidi contemporaneamente. Ho scelto di piangere, amo vivere… Il dolore neuropatico spesso peggiora di notte, intaccando gravemente il sonno e aumentando la carica emotiva del nervo sensoriale danneggiato.10

 

https://soropositivo.org/causas-da-neuropatia-periferica/

Fibre sensoriali minori

NeuropatiasLe fibre sensoriali più piccole possono o meno avere piccole guaine mieliniche e sono responsabili della trasmissione di sensazioni di dolore e temperatura. I danni a queste fibre possono interferire con la capacità di sentire dolore o variazioni di temperatura.

Le persone potrebbero non rendersi conto di essere state ferite da un taglio o che una ferita si sta infettando. Altri potrebbero non rilevare dolori che avvertono di un imminente attacco di cuore.e o altre condizioni acute. La perdita della sensibilità al dolore è un problema particolarmente serio per le persone con diabete, che contribuisce all'alto tasso di amputazioni degli arti inferiori in questa popolazione. 11

I recettori del dolore cutaneo possono anche diventare più sensibilizzati e le persone possono provare dolore (allodinia) da stimoli che sono normalmente indolori (ad esempio, alcuni possono provare dolore a causa di lenzuola posizionate leggermente sul corpo).

Danno del nervo autonomo

I sintomi del danno nervoso autonomo sono diversi e dipendono da quali organi o ghiandole sono interessati. La neuropatia autonomica (disfunzione del nervo autonomo) può essere fatale e può richiedere cure mediche di emergenza quando la respirazione è compromessa o quando il cuore inizia a battere in modo irregolare. I sintomi comuni di danno del nervo autonomo possono includere:

  • Incapacità di sudare normalmente (che può portare a intolleranza al calore)
  • Perdita del controllo della vescica (che può causare infezione o incontinenza) 12
  • Incapacità di controllare i muscoli in espansione o i vasi sanguigni per mantenere livelli di pressione sanguigna sicuri.

La perdita di controllo sulla pressione sanguigna può causare vertigini, svenimenti o persino svenimenti quando una persona si sposta improvvisamente da una posizione seduta a una posizione eretta (una condizione nota come ipotensione posturale o ortostatica).

I sintomi gastrointestinali spesso accompagnano la neuropatia autonomica.13 I nervi che controllano le contrazioni dei muscoli intestinali spesso non funzionano correttamente, causando diarrea, stitichezza o incontinenza. Molte persone hanno anche problemi a mangiare o deglutire se sono colpiti alcuni nervi autonomi.

Cause

La neuropatia periferica può essere acquisita o ereditaria. Le cause della neuropatia periferica acquisita includono:

  • lesione fisica (trauma) a un nervo;
  • tumori 9;
  • tossine;
  • risposte autoimmuni;
  • carenze nutrizionali;
  • Alcolismo 14;
  • disturbi vascolari e metabolici;

HIV e immunologia: l'invecchiamento precoce è un dato di fatto

Le neuropatie periferiche acquisite sono raggruppate in tre categorie generali:
  • Quelli causati da malattie sistemiche;
  • Quelli causati da traumi da agenti esterni;
  • Quelli causati da infezioni o malattie autoimmuni che colpiscono il tessuto nervoso;

Un esempio di neuropatia periferica acquisita è la nevralgia del trigemino 15

(noto anche come tic douloureux). "zecca" dolorosa in francese

Provoca danni o pressione al nervo trigemino (il grande nervo della testa e del viso) attacchi episodici di lancinante dolore lampo su un lato del viso.

In alcuni casi, la causa è una precedente infezione virale, pressione esercitata su un nervo da un tumore o da un vaso sanguigno gonfio, o, raramente, sclerosi multipla.

In molti casi, tuttavia, una causa specifica non può essere identificato. I medici spesso si riferiscono alle neuropatie senza una causa nota come neuropatie idiopatiche.

Danno fisico: il danno fisico (trauma) è la causa più comune di danno ai nervi. Lesioni o traumi improvvisi, da:

Elenco dei fatti

 

NeuropatiasUna lesione traumatica può causare il taglio parziale o totale, lo schiacciamento, la compressione o l'allungamento dei nervi, a volte con una forza tale da staccarli parzialmente o completamente dal midollo spinale. Traumi meno drammatici possono anche causare gravi danni ai nervi.

Le ossa fratturate o lussate possono esercitare una pressione dannosa sui nervi vicini e i dischi che scivolano tra le vertebre possono comprimere le fibre nervose da cui emergono dal midollo spinale.

Malattie sistemiche: malattie sistemiche, compresi molti disturbi che colpiscono tutto il corpo., di solito causa neuropatie metaboliche. Questi disturbi possono includere disturbi metabolici ed endocrini.

I tessuti nervosi sono altamente vulnerabili ai danni causati da malattie che compromettono la capacità del corpo di trasformare i nutrienti in energia, elaborare i rifiuti o produrre le sostanze che compongono i tessuti viventi.

 

Alla ricerca di sollievo per i malati di dolore e AIDS

 

diabete

Diabete: Diabete mellito, caratterizzato da livelli di glucosio nel sangue cronicamente elevati, è una delle principali cause di neuropatia periferica, negli Stati Uniti circa il 60-70% delle persone con diabete ha forme da lievi a gravi di sistema nervoso nano.

Malattie dei reni e del fegato

Disturbi renali: la malattia renale può portare a quantità anormalmente elevate di sostanze tossiche nel sangue che possono danneggiare gravemente il tessuto nervoso. La maggior parte dei pazienti che necessitano di dialisi a causa di insufficienza renale sviluppata da polineuropatia. Alcune malattie del fegato portano anche a neuropatie a causa di squilibri chimici.

Disturbi ormonali

Ormoni: gli squilibri ormonali possono interrompere i normali processi metabolici e causare neuropatie. Ad esempio, una sottoproduzione di ormoni tiroidei rallenta il metabolismo, portando a ritenzione di liquidi e tessuti gonfi che possono esercitare pressione sui nervi periferici.

La sovrapproduzione di ormone della crescita può portare a acromegalia, una condizione caratterizzata da un ingrossamento anomalo di molte parti dello scheletro., comprese le articolazioni. I nervi che attraversano queste articolazioni colpite sono spesso intrappolati.

Carenza di vitamine

Carenze vitaminiche e alcolismo: le carenze vitaminiche e l'alcolismo possono causare danni diffusi al tessuto nervoso

Le vitamine E, B1, B6, B12 e la niacina sono essenziali per una sana funzione nervosa. La carenza di tiamina, in particolare, è comune tra le persone con alcolismo perché spesso hanno anche cattive abitudini alimentari. La carenza di tiamina può causare neuropatia dolorosa alle estremità.

Neuropatia periferica e sintomi. Articolo n. 2

 

Alcolismo

Alcuni ricercatori ritengono che il consumo eccessivo di alcol possa, di per sé, contribuire direttamente al danno nervoso, una condizione nota come neuropatia alcolica..

Malattie Vascolari

Danno vascolare e malattie del sangue: il danno vascolare e le malattie del sangue possono diminuire l'apporto di ossigeno ai nervi periferici e portare rapidamente a gravi danni o morte al tessuto nervoso, proprio come un'improvvisa mancanza di ossigeno al cervello può AVC. Il diabete spesso porta a danni ai vasi sanguigni

Vari tipi di vasculite (infiammazione dei vasi sanguigni) spesso provoca l'indurimento o l'ispessimento delle pareti dei vasi e sviluppa cicatrici nei tessuti vascolari, riducendo il loro diametro impedendo il flusso sanguigno. Questa categoria di danni ai nervi (chiamata mononeuropatia multipla o mononeuropatia multifocale) si verifica quando vengono danneggiati nervi isolati in aree diverse.

Malattie del tessuto connettivo

Disturbi del tessuto connettivo e infiammazione cronica: i disturbi del tessuto connettivo e l'infiammazione cronica causano danni diretti e indiretti ai nervi. Quando i molteplici strati di tessuto protettivo attorno ai nervi si infiammano, l'infiammazione può diffondersi direttamente alle fibre nervose.

Infiammazione cronica (...)

L'infiammazione cronica porta anche alla progressiva distruzione del tessuto connettivo, rendendo le fibre nervose più vulnerabili alle lesioni da compressione e alle infezioni. Le articolazioni possono infiammarsi e gonfiarsi e pizzicare i nervi, causando dolore.17:

Tumori e Neoplasie

 

Neuropatia periferica da HIV e sue cause

 

Tumori e tumori Tumori e tumori benigni possono infiltrarsi o esercitare una pressione dannosa sulle fibre nervose. I tumori possono anche derivare direttamente dalle cellule del tessuto nervoso. IL polineuropatia generalizzata è spesso associata a neurofibromatosi, malattie genetiche in cui diversi tumori benigni crescono nel tessuto nervoso. Neuromi, masse benigne di tessuto nervoso troppo cresciuto che possono svilupparsi dopo qualsiasi lesione penetrante che distrugga le fibre nervose, generano segnali di dolore molto intensi e talvolta inghiottono i nervi vicini, causando più danni e ancora più dolore. - È pazzesco -

La formazione del neuroma può essere un elemento tra i più diffusi dolore neuropatico una condizione chiamata sindrome da dolore regionale complesso o sindrome da distrofia simpatica riflessa, che può essere causata da lesioni traumatiche. o trauma chirurgico.

Le sindromi paraneoplastiche, un gruppo di malattie degenerative rare che sono innescate dalla risposta del sistema immunitario di una persona a un tumore canceroso, possono anche indirettamente causare danni nervosi generalizzati.

LEGGERE

 

NeuropatiasStress ripetitivo: stress ripetitivo di solito porta a neuropatie da compressione, una categoria speciale di lesioni da compressione

Può risultare un danno cumulativo di attività ripetitive, forzate e scomode che richiedono la flessione di qualsiasi gruppo di articolazioni per periodi prolungati.

L'irritazione risultante può causare legamenti, tendini e muscoli. si infiammano e si gonfiano, comprimendo gli stretti passaggi attraverso i quali passano alcuni nervi. Queste lesioni diventano più frequenti durante la gravidanza, probabilmente perché l'aumento di peso e la ritenzione di liquidi comprimono anche le vie nervose.

tossine

Tossine: Le tossine possono anche danneggiare i nervi periferici. Le persone esposte a metalli pesanti (arsenico, piombo, mercurio, tallio), droghe industriali o tossine ambientali spesso sviluppano neuropatia.

Neuropatie da farmaci

NeuropatiasAlcuni farmaci antitumorali, anticonvulsivanti, antivirali e gli antibiotici hanno effetti collaterali che possono causare neuropatia secondaria ai farmaci, limitando così il suo uso a lungo termine.

Virus e batteri

Infezioni e malattie autoimmuni: le infezioni e le malattie autoimmuni possono causare neuropatia periferica. voi virus e il batteri che possono attaccare il tessuto nervoso includono:

  • herpes varicella zoster (fuoco di Sant'Antonio) 19
  • Virus di Epstein-Barr 20
  • citomegalovirus (CMV),21
  • herpes simplex22

Questi virus danneggiano gravemente i nervi sensoriali, causando attacchi di dolore da taglio o scariche elettriche. La nevralgia posterpetica di solito si verifica dopo un attacco di herpes zoster. e può essere particolarmente doloroso.

Il virus dell'immunodeficienza umana (HIV), che causa l'AIDS, provoca anche gravi danni ai sistemi. nervoso centrale e periferico. Il virus può causare diverse forme di neuropatia, ciascuna fortemente associata a uno stadio specifico della malattia da immunodeficienza attiva. Una polineuropatia dolorosa e rapidamente progressiva che colpisce i piedi e le mani può essere il primo segno clinico di infezione da HIV.

Malattie batteriche come la malattia di Lyme, 23 difterite 24 e lebbra 25 sono caratterizzate da danni estesi ai nervi periferici.

  • La difterite e la lebbra negli Stati Uniti sono rare.
  • La malattia di Lyme è in aumento. La malattia di Lyme può causare una vasta gamma di disturbi neuropatici che possono svilupparsi settimane, mesi o anni dopo una puntura di zecca se la malattia non viene trattata.

Le infezioni virali e batteriche possono anche danneggiare indirettamente i nervi, causando condizioni note come malattie autoimmuni, in cui cellule specializzate e anticorpi del sistema immunitario attaccano i tessuti del corpo. Questi attacchi di solito causano la distruzione della guaina mielinica dell'assone nervoso.

Attività autoimmuni

Alcune neuropatie sono causate da infiammazioni derivanti dall'attività del sistema immunitario, piuttosto che da danni diretti di organismi infettivi.26

Le neuropatie infiammatorie possono svilupparsi rapidamente o lentamente e le forme croniche possono mostrare uno schema di remissioni alternato a ricadute.

  • La sindrome di Guillain-Barré (neuropatia demielinizzante infiammatoria acuta) può danneggiare le fibre nervose motorie, sensoriali e autonomiche. La maggior parte delle persone guarisce da questa sindrome, anche se i casi gravi possono essere fatali.
  • La polineuropatia demielinizzante infiammatoria cronica (CIDP) è generalmente meno pericolosa, spesso danneggiando i nervi sensoriali e motori, lasciando intatti i nervi autonomi.
  • La neuropatia motoria multifocale è una forma di neuropatia infiammatoria che colpisce esclusivamente i nervi motori; può essere cronico o acuto.

 

Neuropatias

 

Neuropatie ereditarie: Le neuropatie periferiche ereditarie sono causate da errori congeniti nel codice genetico o da nuovo mutazioni genetiche.

  • Alcuni errori genetici portano a lievi neuropatie con sintomi che iniziano nella prima età adulta e si traducono in piccole alterazioni.
  • Le neuropatie ereditarie più gravi di solito compaiono nell'infanzia o nella fanciullezza.

Le neuropatie ereditarie più comuni sono un gruppo di malattie note collettivamente come malattia di Charcot-Marie-Tooth (derivante da guasti nei geni responsabili della produzione dei neuroni o della guaina mielinica). I sintomi includono:

  • estrema debolezza e atrofia dei muscoli delle gambe e dei piedi
  • Disturbi della deambulazione 27
  • Perdita dei riflessi tendinei
  • intorpidimento degli arti inferiori
Trattamento

Ora ci sono cure mediche. Non può curare la neuropatia periferica ereditaria. Tuttavia, ci sono terapie per molti altri modi. Ecco i punti chiave per il trattamento della neuropatia periferica.

  • Qualsiasi condizione sottostante viene solitamente trattata per prima, seguita da un trattamento sintomatico.;
  • I nervi periferici sono in grado di rigenerarsi finché la cellula nervosa stessa non è stata uccisa;
  • I sintomi di solito possono essere controllati ed eliminare le cause di specifiche forme di neuropatia può prevenire ulteriori danni;
  • I cambiamenti positivi e le abitudini sane di solito creano condizioni che stimolano la rigenerazione dei nervi;
  • Il trattamento tempestivo delle lesioni può aiutare a prevenire danni permanenti;

In generale, il trattamento della neuropatia periferica prevede l'adozione di sane abitudini per ridurre gli effetti fisici ed emotivi, quali:

  • Mantenere un peso ideale,
  • Evitare l'esposizione alle tossine 3;
  • seguire un programma di esercizi sotto la supervisione del medico;
  • Mangiare una dieta equilibrata;
  • Correzione delle carenze vitaminiche 3;
  • limitare o evitare il consumo di alcol;
Altri trattamenti per la neuropatia periferica includono:
    • Esercizio: forme attive e passive di esercizio possono ridurre i crampi, migliorare la forza muscolare e prevenire la perdita muscolare negli arti paralizzati.
    • Dieta e nutrizione: varie strategie dietetiche possono migliorare sintomi gastrointestinali;
  • Smettere di fumare: smettere di fumare è particolarmente importante perché il fumo restringe i vasi sanguigni che forniscono nutrienti ai nervi periferici e può peggiorare i sintomi neuropatici.
  • Abilità di cura di sé: le capacità di cura di sé, come la cura meticolosa dei piedi e la cura attenta delle ferite nelle persone con diabete e altri che hanno una ridotta capacità di provare dolore, possono alleviare i sintomi e migliorare la qualità della vita.28
malattie sistemiche

Le malattie sistemiche richiedono spesso trattamenti più complessi. È stato dimostrato che un controllo rigoroso dei livelli di glucosio nel sangue riduce i sintomi neuropatici e aiuta le persone con neuropatia diabetica a evitare ulteriori danni ai nervi.

Le condizioni infiammatorie e autoimmuni che portano alla neuropatia possono essere controllate in diversi modi, inclusi farmaci immunosoppressori come:

  • prednisone 29;
  • Ciclosporina (Neoral, Sandimmune);
  • Imran (azatioprina);

Plasmaferesi: la plasmaferesi, una procedura in cui il sangue viene rimosso, ripulito dalle cellule del sistema immunitario e dagli anticorpi e quindi restituito al corpo - può limitare l'infiammazione o sopprimere l'attività del sistema immunitario. Alte dosi di immunoglobuline, proteine ​​che funzionano come anticorpi, possono anche sopprimere l'attività anormale del sistema immunitario.

Sollievo dal dolore:

Il dolore neuropatico è spesso difficile da controllare

Il dolore lieve a volte può essere alleviato con antidolorifici da banco. Diverse classi di farmaci hanno dimostrato di essere utili per molti pazienti che soffrono di forme più gravi di dolore neuropatico cronico. Questi includono:

  • mexiletina, un farmaco progettato per correggere i ritmi cardiaci irregolari (a volte associato a gravi effetti collaterali);
  • Vari farmaci antiepilettici, tra cui Neurontin (gabapentin), Lyrica (pregabalin), fenitoina e carbamazepina;
  • Alcune classi di antidepressivi, compresi i triciclici, come l'amitriptilina – a me, Claudio, provocava tachicardia – (Elavil, Endep);

Le iniezioni di anestetici locali come lidocaina o cerotti topici contenenti lidocaina possono alleviare il dolore più intrattabile.

Nei casi più gravi, i medici possono distruggere chirurgicamente i nervi; tuttavia, i risultati sono generalmente temporanei. e la procedura può portare a complicazioni.

Dispositivi di assistenza: gli ausili meccanici e altri dispositivi di assistenza possono aiutare a ridurre il dolore e ridurre l'impatto di una disabilità fisica.

    • La compressione di calze e guanti per mani o piedi può compensare la debolezza muscolare o alleviare la compressione dei nervi;
    • Le scarpe ortopediche possono migliorare i disturbi dell'andatura e aiutare a prevenire lesioni ai piedi nelle persone con perdita della sensibilità al dolore;
  • Ventilazione meccanica può fornire supporto vitale essenziale se la respirazione è gravemente compromessa. Non farmi questo. Lasciami andare…

Chirurgia: l'intervento chirurgico può spesso fornire un sollievo immediato dalle mononeuropatie causate da lesioni da compressione o compressione.

  • Riparare un disco scivolato può ridurre la pressione sui nervi dove emergono dal midollo spinale;
  • La rimozione di tumori benigni o maligni può anche alleviare la pressione sui danni ai nervi 31;
  • La compressione del nervo può spesso essere corretta rilasciando chirurgicamente legamenti o tendini;

Oli di CBD (olio di canapa) di FormulaSwiss, la mia recensione

 

Tradotto nella propria causa da Cláudio Souza il 03 luglio 2021 dal testo in Comprensione della neuropatia periferica de Carol Eustice clinicamente rivista by Nicholas R. Metrus, MD il 22 aprile 2021

Fonti dell'articolo originale, in inglese

  1. Hughes RA. Neuropatia perifericaBMJ. 2002;324(7335):466–469. doi:10.1136/bmj.324.7335.466
  2. Neuropatia (neuropatia periferica). Clinica di Cleveland. Dicembre 2019.
  3. Neuropatia periferica. Biblioteca nazionale di medicina degli Stati Uniti. aprile 2018.
  4. Neuropatia periferica. Dipartimento di Neurologia della Columbia University.
  5. Sommer C, Geber C, Young P, Forst R, Birklein F, Schoser B. PolineuropatieDtsch Arztebl Int. 2018;115(6):83–90. doi:10.3238/arztebl.2018.083
  6. Ekiz E, Ozkok A, Ertugrul NK. La mononeurite paraneoplastica multipla come una caratteristica di presentazione dell'adenocarcinoma del polmoneCase Rep Oncol Med. 2013;2013:457346. doi:10.1155/2013/457346
  7. Sudulagunta SR, Sodalagunta MB, Sepehrar M, et al. Sindrome di Guillain-Barré: profilo clinico e gestioneGer Med Sci. 2015;13:Doc16. doi:10.3205/000220
  8. Neuropatia periferica. Medicina John Hopkins.
  9. Scheda informativa sulla neuropatia periferica. Istituto Nazionale della Salute. agosto 2019.
  10. Perché la neuropatia peggiora di notte?. Clinica di Cleveland. gennaio 2020.
  11. Neuropatia periferica. Istituto Nazionale di Diabete e Malattie Digestive e Renali. Febbraio 2018.
  12. Problemi di controllo della vescica e malattie dei nervi. Istituto Nazionale di Diabete e Malattie Digestive e Renali. giugno 2012.
  13. Pang LY, Ding CH, Wang YY, Liu LY, Li QJ, Zou LP. Neuropatia autonomica acuta con gravi sintomi gastrointestinali nei bambini: una serie di casi. BMC Neuroli. 2017;17(1):164.  doi:10.1186/s12883-017-0943-x
  14. Chopra K, Tiwari V. Neuropatia alcolica: possibili meccanismi e future possibilità di trattamento. Br J Clin Pharmacol. 2012;73(3):348-62.  doi:10.1111/j.1365-2125.2011.04111.x
  15. Cruccu G, Finnerup NB, Jensen TS, et al. Nevralgia del trigemino: nuova classificazione e classificazione diagnostica per la pratica e la ricercaNeurologia. 2016;87(2):220–228. doi:10.1212/WNL.0000000000002840
  16. Sei complicazioni vascolari legate al diabete – e come evitarle. Società di Chirurgia Vascolare. novembre 2016.
  17. Lee YC. Effetto e trattamento del dolore cronico nell'artrite infiammatoria. Curr Reumatolo Rep. 2013;15(1):300.  doi:10.1007/s11926-012-0300-4
  18. Tapadia M, Mozaffar T, Gupta R. Neuropatie da compressione dell'arto superiore: aggiornamento su fisiopatologia, classificazione e reperti elettrodiagnostici. J Hand Surg Am. 2010;35(4):668-77.  doi:10.1016/j.jhsa.2010.01.007
  19. Arvin AM. Virus della varicella-zoster. Clin Microbiol Rev. 1996;9(3):361-81.
  20. Stanfield BA, Luftig MA. Recenti progressi nella comprensione del virus Epstein-BarrF1000Res. 2017;6:386. doi:10.12688/f1000research.10591.1
  21. Gupta M, Shorman M. Citomegalovirus. in: StatPearls [Internet]. 2019 Gen-.
  22. Saleh D, Sharma S. Herpes simplex di tipo 1. in: StatPearls [Internet]. 2019 Gen-.
  23. Biesiada G, Czepiel J, Leśniak MR, Garlicki A, Mach T. Malattia di Lyme: recensioneArch Med Sci. 2012;8(6):978–982. doi:10.5114/aoms.2012.30948
  24. Cooperare. DifteritePaediatr Child Health. 2002;7(3):205. doi:10.1093/pch/7.3.205
  25. Bhat RM, Prakash C. Lebbra: una panoramica della fisiopatologiaInterdiscip Perspect Infect Dis. 2012;2012:181089. doi:10.1155/2012/181089
  26. Ellis A, Bennett DL. Neuroinfiammazione e generazione del dolore neuropatico. Br J Anaesth. 2013;111(1):26-37.  doi:10.1093/bja/aet128
  27. Wojciechowski E, Sman A, Cornet K, et al. Modelli di andatura di bambini e adolescenti con malattia di Charcot-Marie-Tooth. Postura dell'andatura. 2017;56:89-94.  doi:10.1016/j.gaitpost.2017.05.005
  28. Diabete e problemi ai piedi. Istituto Nazionale di Diabete e Malattie Digestive e Renali. gennaio 2017.
  29. Punti salienti delle informazioni sulla prescrizione: Prednisone. Food & Drug Administration degli Stati Uniti.
  30. La voce del paziente: dolore neuropatico associato a neuropatia periferica. Food & Drug Administration degli Stati Uniti. Febbraio 2017.
  31. Tumori del midollo spinale. Facoltà di Medicina di Harvard. Febbraio 2019.

Lettura aggiuntiva

  • Pubblicazione NIH n. 04-4853

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

Parla con Claudio Souza