C'è vita con l'HIV

Guarda! C'è vita con l'HIV

Profilassi post-esposizione (PEP), che cos'è? È la profilassi post-esposizione

La PEP (profilassi post-esposizione) può essere, a quanto mi risulta, un'opzione eccellente in termini di prevenzione del consolidamento dell'infezione da HIV in una persona che potrebbe essere stata esposta.

Pertanto, se temi di aver "preso" l'HIV meno di tre giorni fa, infatti, meno di 72 ore fa, considerati in emergenza medica e recati immediatamente in ospedale, UBS, AMA, Pronto Soccorso e consultare immediatamente un medico, poiché si tratta di un'emergenza medica!

PEP, Profilassi post-esposizione, che sta infatti iniziando a prendere farmaci antiretrovirali, ART,

Foto da Clker-libero da vettori-Images by Pixabay

La PEP (profilassi post-esposizione) può essere, a quanto mi risulta, un'opzione eccellente in termini di prevenzione del consolidamento dell'infezione da HIV in una persona che potrebbe essere stata esposta.

Pertanto, se temi di aver "preso" l'HIV meno di tre giorni fa, infatti, meno di 72 ore fa, considerati in emergenza medica e recati immediatamente in ospedale, UBS, AMA, Pronto Soccorso e consultare immediatamente un medico, poiché si tratta di un'emergenza medica!

Dopodiché, dovrai sostenere il test per stabilire se eri già un corriere e non lo sapevi. Se è così, i ruoli sono invertiti, lo avverti e lui dipende dall'orologio.

Quindi, in sintesi, dopo che il preservativo si è rotto, l'ideale è che entrambi andiate immediatamente al pronto soccorso, parlate immediatamente con l'assistente sociale (questa di solito è l'opzione migliore) in modo che possa indirizzarvi necessario.

Quindi, dopo ciò, tu o tu dovete aspettare che sia lei a prendere accordi. L'8 luglio cercherò informazioni migliori.

Nel caso in cui, ecco i "diagrammi di flusso" del test HIV, che dice, stagno dopo stagno, come dovrebbero essere fatti! Poi, finestra immunitaria e sì, i test HIV sono efficienti e sicuri; e, in ogni caso, già un po 'di più sulla finestra immunitaria.

PEP, Post-Exposure Prophylaxis, ovvero iniziare ad assumere farmaci antiretrovirali, ART, per 30 giorni dopo questo possibile rischio di contagio dopo essere stati ipoteticamente esposti all'HIV al fine di prevenire il consolidamento dell'infezione, "Del virus" stesso!  

Il PEP dovrebbe essere utilizzato solo in caso di emergenza

E per il gusto di dire tutto, contrarre l'HIV non è, te lo assicuro, una buona idea. Tenendo presente che c'è ancora la possibilità di prevenire l'infezione, è molto sensato fare un mese di  PEP, o la profilassi post-esposizione, è, almeno oggi, l'ultima possibilità per evitare questo consolidamento!

Perché PEP, solo per stabilirlo meglio nel proprio spirito, significa assumere farmaci antiretrovirali (ART) dopo essere stati potenzialmente esposti all'HIV, per evitare di essere infettati, correttamente, ma non al 100%.

PEP è giusto per me?

Se sei sieropositivo o non conosci il tuo stato sieropositivo e nelle ultime 72 ore,

  1. ritiene di essere stato esposto all'HIV durante il sesso (ad esempio, se il preservativo si è rotto),
  2. aghi condivisi e lavorato per preparare farmaci (ad esempio, cotone, stufe, acqua) o
  3. sono stati aggrediti sessualmente;

Parla immediatamente con il tuo medico o un medico di emergenza sulla PEP.

La PEP deve essere utilizzata solo in caso di emergenza e deve essere avviata entro 72 ore dalla possibile esposizione recente all'HIV. Non sostituisce l'uso regolare di altri metodi provati di prevenzione dell'HIV, come profilassi pre-esposizione (PrEP), che significa assumere quotidianamente farmaci per l'HIV per ridurre le possibilità che il virus sviluppi un'infezione, una volta per tutte.

Usa il preservativo giusto ogni volta che fai sesso; e usando solo i tuoi aghi nuovi e sterili e funziona ogni volta che inietti.

La PEP è efficace, ma non al 100%, quindi dovresti continuare a usare il preservativo con i partner sessuali e pratiche di iniezione sicure durante l'utilizzo di PEP. Queste strategie possono proteggerti dall'esposizione all'HIV. Oltre a ridurre le possibilità di trasmettere l'HIV ad altri, se si viene infettati mentre si è in PEP.

Se sei un professionista sanitario e pensi di aver avuto una possibile esposizione all'HIV sul lavoro, vedi la seguente domanda.

Sono un professionista della salute e penso di essere stato esposto all'HIV sul lavoro. Devo prendere PEP?

La PEP dovrebbe essere presa in considerazione se hai avuto una possibile esposizione recente all'HIV sul lavoro. Segnala la tua esposizione al tuo supervisore e cerca immediatamente assistenza medica.

La trasmissione professionale dell'HIV agli operatori sanitari può essere estremamente rara e l'uso appropriato dei dispositivi e barriere di sicurezza può aiutare a ridurre al minimo il rischio di esposizione durante la cura di pazienti affetti da HIV.

Un operatore sanitario con possibile esposizione dovrebbe consultare un medico o visitare immediatamente un pronto soccorso. La PEP deve essere avviata entro 72 ore dopo una possibile recente esposizione all'HIV. Prima è meglio è; conta sempre.

Nel 2013 per la gestione delle esposizioni degli operatori sanitari all'HIV e raccomandazioni per la PEP.

Per saperne di più sull'esposizione professionale all'HIV e sulle strategie per prevenirla  scheda tecnica CENTRO PER LA PREVENZIONE E IL CONTROLLO DELLE MALATTIE.

Quando dovrei prendere PEP?

La PEP deve essere iniziata entro un massimo di 72 ore dopo una possibile esposizione. Prima lo inizi, meglio è; perché ogni ora conta.

Pertanto, è importante iniziare la PEP il prima possibile dopo la possibile esposizione all'HIV!

La ricerca ha dimostrato che la PEP ha un effetto minimo o nullo sulla prevenzione Infezione da HIV se inizia dopo 72 ore dall'esposizione all'HIV.

Pertanto, se ottieni una prescrizione per la PEP, è essenziale che tu la prenda una o due volte al giorno per 28 giorni SENZA GUASTI, sempre secondo prescrizione medica !!!

La PEP ha effetti collaterali?

Sì! PEP è sicuro, ma può causare Effetti collaterali come la nausea in alcune persone. Questi effetti collaterali possono essere trattati e non sono pericolosi per la vita.

Posso fare un giro di PEP ogni volta che faccio sesso non protetto?Il PEP dovrebbe essere utilizzato solo in caso di emergenza.
Profilaxia Pós-Exposição
Primo piano dei farmaci

PEP non è la scelta giusta per le persone che possono esserlo esposto all'HIV spesso, ad esempio, se di solito fai sesso senza preservativo con un partner sieropositivo. Poiché la PEP viene somministrata dopo una possibile esposizione all'HIV, sono necessari più farmaci e dosi più elevate per bloccare l'infezione rispetto alla PrEP o pre-esposizione profilassi. La PrEP si verifica quando le persone ad alto rischio di contrarre l'HIV assumono quotidianamente farmaci per l'HIV (venduti con il marchio Truvada) per diminuire le loro possibilità di contrarre il virus che può causare l'AIDS. Se sei a rischio continuo di contrarre l'HIV, parla con il tuo medico della PrEP.

Preservativi - Preservativi - Vita sessuale sicura

Non lasciarti ingannare! L'amore non immunizza ed è una buona idea vedere questo testo!

Leggi anche il nostro domande e risposte sulla PrEP.

Ancora un po ' TB. La malattia che ha ucciso uno dei miei padroni, Waldir...

E non puoi correre rischi, credendo nella guarigione, quando lo vediamo diciassette persone si sono sbarazzate dell'HIV.

Quello che mi piacerebbe davvero fare è calmarti. Infezione da HIV era già un file pena di morte! I trattamenti sono stati sempre più efficaci, gli effetti collaterali e le reazioni avverse sono diminuiti a poco a poco, la vita è fluita meglio e l'aspettativa di vita di una persona con HIV è stata più alta e con una qualità superiore!

Tuttavia, il pregiudizio prospera ancora libero, veloce e basso e in un sondaggio di qualche tempo fa 1/3 delle persone intervistate ha affermato che non avrebbe lavorato su un espresso con un "malattia del genere "!"

C'è vita con l'HIV

Voglio sapere di più? Vedi un po ' HIV, neuropatia periferica e dolore.

[DCRP_shortcode style = "0 ″ image =" 1 ″ excerpt = "0 ″ date =" 0 ″ postsperpage = "5 ″ colonne =" 1 "]

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

Parla con Claudio Souza