C'è vita con l'HIV

Sistema nervoso periferico - La relazione con la polineuropatia periferica

La polineuropatia periferica è causa di grande sofferenza

Il cervello centralizza il controllo di tutte le funzioni del corpo attraverso il sistema nervoso e periferico

Il sistema nervoso periferico è fonte di “fastidio”, a causa della polineuropatia periferica che si è insediata, maggiore dal 2014, forse 2015.

In nome della chiarezza dei fatti, il problema è iniziato un decennio prima ed è stato causa di notti e notti interminabili, di insonnia causata da dolori e sensazioni sgradevoli. Molti anni fa la mia mano sinistra ha cominciato ad aprirsi e chiudersi, come se il mio cervello la stesse cercando! Altro inconveniente, spesso ho sentito il mio braccio destro come immerso nelle fiamme (è esasperante) e il mio braccio destro immerso nel ghiaccio (anche lui pazzesco).

I dolori, da noiosi e spiacevoli, divennero sconcertanti e opprimenti.

Ho vissuto, per anni e anni, alla ricerca della comprensione del fenomeno, così come nella ricerca di sollievo.

Sollievo per danni al mio Sistema nervoso periferico

Trovare la fonte del dolore neuropatico e alleviarlo è un'impresa difficile.

Ed è per questo che condivido, qui sul Blog Soropositive, alcune informazioni su…Sistema Nervoso Periférico

Il sistema nervoso periferico

Impara sicuramente a disegnare i tuoi personaggi o i tuoi personaggi preferiti, anche se non hai mai disegnato prima. 42 lezioni che ti mostreranno che disegnare NON è un "regalo" ma un'abilità che possiamo aiutarti a sviluppare.

Sistema nervoso periferico, che cos'è?

Intorpidimento, formicolio e debolezza sono alcuni dei motivi più comuni per cui le persone vedono un neurologo. Il primo passo è di solito decidere se il problema è nel sistema nervoso centrale (cervello e midollo spinale). Altrimenti, è probabile che il problema risieda nei nervi che si estendono nel corpo.

Il sistema nervoso periferico comprende tutti i nervi che scorrono tra il midollo spinale e i muscoli, gli organi e la pelle. Una conoscenza approfondita del sistema nervoso periferico è considerata una delle caratteristiche più distintive tra neurologi e altri medici.


Cosa sono le cellule nervose periferiche?

Esistono molte categorie di cellule nervose, ognuna delle quali trasmette informazioni leggermente diverse al cervello lungo processi filamentosi chiamati assoni. Inoltre, alcuni di questi assoni sono avvolti in uno strato protettivo chiamato mielina, che può accelerare la trasmissione elettrica dei messaggi lungo l'assone. Ad esempio, i motoneuroni hanno grandi assoni mielinizzati che si estendono dal midollo spinale a diversi muscoli per controllarne la contrazione.

I neuroni sensoriali si dividono in molte categorie. grandi assoni mielinizzato trasportare informazioni su vibrazioni, tocco leggero e la nostra percezione del nostro corpo nello spazio (propriocezione). — Questo aumenta il rischio di cadute —. Le fibre finemente mielinizzate inviano informazioni sul dolore acuto e sulla bassa temperatura. Fibre molto piccole e non mielinizzate trasmettono messaggi su dolore bruciante, sensazione di caldo o prurito.

Oltre agli assoni motori e sensoriali, il sistema nervoso periferico comprende anche fibre nervose autonomiche. Il sistema nervoso autonomo è responsabile del controllo delle funzioni quotidiane critiche che, fortunatamente, sono per lo più situate al di fuori del nostro controllo cosciente, come pressione sanguigna, battito cardiaco e sudorazione.

Tutte queste diverse fibre assonali viaggiano insieme come fasci di fili in un cavo. Questo "cavo" è abbastanza grande da essere visto senza un microscopio ed è quello che viene comunemente chiamato un nervo.


Organizzazione del sistema nervoso periferico

Ad eccezione dei nervi cranici, tutti i nervi periferici viaggiano da e verso il midollo spinale. I nervi sensoriali entrano nella colonna vertebrale vicino alla parte posteriore del midollo spinale e le fibre motorie escono dalla parte anteriore del midollo. Poco dopo, tutte le fibre si combinano per formare una radice nervosa. Questo nervo viaggerà attraverso il corpo, inviando rami in posizioni appropriate.

In molti punti, come il collo, il braccio e la gamba, le radici nervose si combinano, si mescolano e quindi emettono nuovi rami. Questa miscela, chiamata plesso, è qualcosa di simile a un complicato interscambio a forma libera e alla fine consente ai segnali provenienti da una fonte (ad es., gli assoni che escono dal midollo spinale a livello C6) di viaggiare insieme a fibre di livello diverso. (es. C8) alla stessa destinazione (es. un muscolo come il gran dorsale). Una lesione a questo plesso può avere risultati complicati che possono confondere qualcuno che non è a conoscenza di questo plesso.


Come i neurologi usano l'anatomia del sistema nervoso periferico
Quando un paziente soffre di intorpidimento e/o debolezza, è compito del neurologo individuare la fonte del problema. Spesso, la parte del corpo che si sente debole o insensibile non contiene il nervo responsabile del sintomo.

Ad esempio, immagina che qualcuno scopra improvvisamente che il suo piede continua a trascinarsi per terra mentre cammina. La causa della debolezza dei piedi di questa persona probabilmente non a piedi, ma a causa di danni ai nervi in ​​altre parti del corpo.

Parlando con questo paziente e facendo un attento esame fisico, il neurologo può determinare la fonte della debolezza. Il medico riconoscerà che i muscoli responsabili di tenere il piede sollevato da terra mentre si cammina includono l'estensore lungo delle dita, che riceve l'innervazione dal nervo peroneo comune. Quando le persone si siedono con un ginocchio sopra l'altro, questo nervo può essere compresso, causando lieve debolezza e caduta del piede.

Se, tuttavia, l'esame obiettivo rivela anche che il paziente non può stare in punta di piedi su quel piede, il neurologo non sospetterà più il nervo peroneo. I muscoli che puntano al piede sono innervati dal nervo tibiale anteriore, che si dirama prima del nervo peroneo comune.

I nervi tibiale anteriore e peroneo comune trasportano fibre originariamente inviate dal midollo spinale a livello L5. Ciò significa che il problema non è la compressione nel ginocchio, ma più vicino al punto in cui i nervi escono dal midollo spinale. La probabile causa è la radicolopatia lombare, che, in casi estremi, può richiedere un intervento chirurgico per correggerla.


Perché sostenere questi esami?
L'esempio fornito ha lo scopo di dimostrare come la conoscenza del sistema nervoso periferico, combinata con un attento esame fisico e l'ascolto del paziente, possa fare la differenza tra il semplice dire a un paziente di smettere di incrociare le gambe o dire che potrebbe aver bisogno di un intervento chirurgico. . 

Esempi simili possono essere forniti per quasi tutte le parti del corpo. Per questo motivo tutti gli studenti di medicina, non solo i neurologi, apprendono l'importanza del sistema nervoso periferico.


Credits
  • Alport AR, Sander HW, Approccio clinico alla neuropatia periferica: localizzazione anatomica e test diagnostici. continuo; Volume 18, n. 1, febbraio 2012
  • Blumenfeld H, Neuroanatomia attraverso casi clinici. Sunderland: Sinauer Associates Publishers 2002


Sostieni questo lavoro! Non c'è nessun altro come questo


Ricevi aggiornamenti direttamente sul tuo dispositivo gratuitamente

Avete qualcosa da dire? Dillo!!! Questo blog, e il mondo, è molto meglio con gli amici!

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza. ACCETTO Vedi tutto

Privacy & Policy Cookie