C'è vita con l'HIV

Stress e COVID-19 Isolamento sociale e salute mentale

Stress e COVID-19, salute mentale e isolamento sociale sembrano, beh, ne sono sicuro, i problemi di salute sono già ben oltre l'emergere e, amici, dobbiamo rimettere il nostro spirito sulla via della pace! La tensione emotiva, lo sappiamo, è una forza estremamente dannosa, con un enorme potere di distruzione organica. Il numero di pennacchi di origine psicosomatica cresce ogni giorno e cresce ogni giorno di più!

Non ne ho mai abbastanza di citare la neurologa Suzanne O 'Sullivan e il libro "è tutto nella tua testa", ogni volta che devo avere a che fare con persone che sono bloccate nel ciclo della finestra immunologica e, alla fine del testo, inserisco il link all'articolo di El Pais, che tratta questo argomento.

Ma mi piace citare questa parte della storia, per aprire la strada:

O'Sullivan una volta ha avuto una paziente, di nome Linda, che ha notato un piccolo gonfiore sul lato destro della testa. Era solo una cisti sebacea, ma continuava a fare test e consultazioni. Poco dopo, ha perso sensibilità al braccio e alla gamba destra; il paziente era sicuro che il gonfiore avesse raggiunto il cervello. Quando O'Sullivan lo esaminò, l'intero lato destro del corpo - lo stesso dove si trovava il nodulo - aveva già perso movimento e sensibilità. Ma Linda non sapeva che il cervello destro controlla effettivamente i movimenti del lato sinistro del corpo, quindi la sua mente ha sbagliato a creare i sintomi. Linda, infatti, soffriva di un disturbo psicosomatico: i suoi pensieri innescavano i sintomi di una malattia inesistente.

Se puoi creare "quello", puoi creare qualsiasi cosa! Ed è per questo che ho pensato che fosse molto opportuno tradurre questo testo dal CDC, che in realtà ho trovato “per caso”! Una buona lettura

Trattare con COVID-19 Isolamento sociale e stress

 

Affrontare la pandemia COVID-19 ha avuto un grande effetto sulle nostre vite. Molti di noi affrontano sfide che possono essere stressanti, opprimenti e causare forti emozioni negli adulti e nei bambini. 

Le azioni di salute pubblica, come il distacco sociale, sono necessarie per ridurre la diffusione del COVID-19, ma possono farci sentire isolati e soli e possono aumentare lo stress e l'ansia. Imparare a gestire lo stress in modo sano renderà te, le persone a cui tieni e le persone intorno a te più resilienti.

Lo stress può causare quanto segue:

  • Sentimenti di paura, rabbia, tristezza, preoccupazione, intorpidimento o frustrazione
  • Cambiamenti di appetito, energia, desideri e interessi
  • Difficoltà a concentrarsi e prendere decisioni
  • Difficoltà a dormire o avere incubi
  • Reazioni fisiche come mal di testa, dolori muscolari, stomaco
  • Problemi di pelle ed eruzioni cutanee
  • Peggioramento di problemi cronici di problemi di salute cronici
  • Peggioramento dei problemi mentali
  • Maggiore utilizzo di tabacco, alcool e altre sostanze

È naturale provare stress, ansia, dolore e preoccupazione durante la pandemia COVID-19. Di seguito sono riportati alcuni modi per aiutare te stesso, gli altri e la tua comunità a gestire lo stress.

Modi sani per affrontare lo stress

Smetti di guardare, leggere o ascoltare notizie, inclusi i social media. È bene essere informati, ma ascoltare costantemente la pandemia può essere inquietante. Considera l'idea di limitare le notizie a poche volte al giorno e di disconnetterti dal telefono, dalla TV e dallo schermo del computer per un po '.

  • Stai attento con il tuo corpo.
    • Fai un respiro profondo, fai stretching o medita
    • Cerca di mangiare pasti sani ed equilibrati.
    • Allenarsi regolarmente.
    • Dormi a sufficienza.
    • Evitare l'uso eccessivo di alcol, tabacco e sostanze.
    • Continua con le misure preventive di routine (come vaccinazioni, screening del cancro, ecc.) Come raccomandato dal tuo medico.
    • Fatti vaccinare con un vaccino COVID-19 quando disponibile.
  • Trova il tempo per rilassarti. Prova a fare altre attività che ti piacciono.
  • Connettiti con altre persone.
  • Parla con persone esterne di cui ti fidi delle tue preoccupazioni e di come ti senti.
  • Connettiti con la tua comunità o organizzazioni religiose. Mentre sono in atto misure di distacco sociale, prova a connetterti online, tramite social media, telefono o posta.

Aiutare gli altri a vincere

Prenderti cura di te stesso può prepararti meglio per prenderti cura degli altri. In tempi di distacco sociale, è particolarmente importante rimanere in contatto con amici e familiari. Aiutare gli altri ad affrontare lo stress tramite telefonate o videochiamate può aiutare te e i tuoi cari a sentirvi meno soli o isolati.

Salute mentale e crisi

  • Se stai lottando per farcela, ci sono molti modi per ottenere aiuto. Chiama il tuo medico se lo stress ostacola le tue attività quotidiane per diversi giorni consecutivi.
  • Durante i periodi di stress estremo, le persone possono avere pensieri suicidi. Il suicidio può essere prevenuto e l'aiuto è disponibile. Ulteriori informazioni sul rischio di suicidio, sui segnali da tenere d'occhio e su come rispondere se noti questi segni in te stesso, in un amico o in una persona cara qui.
  • gratuito e riservato per le crisi Recursos possono anche aiutare te o una persona cara a entrare in contatto con un consulente qualificato e addestrato nella tua zona.

Abbiamo il CVV, Life Valuation Center, Per esempio. 

E una testimonianza personale e onesta può aiutare.

Nel 2002 ho avuto uno shock emotivo molto violento. Ho fatto quello che non ho mai fatto, mi sono fidato con facilità. E sono stato facilmente ingannato. 

Il motivo principale per cui ho questa immensa difficoltà a fidarmi sta proprio in questo: la delusione mi distrugge e l'ultima persona di cui mi fidavo, un amico, mi ha gettato nella via dell'amarezza. Per due settimane io, ancora poco conosciuto come dj, ho vagato, ancora una volta, senza tetto, senza lavoro e senza cibo. Ero, sì, Rogomes Aparenaldo Cido, in piedi alla ringhiera del viadotto maggiore Quedinho, tra il salto o il meno, e una donna anziana, a cui Dio ha dato la folle idea di vagare all'alba, mi ha interrogato, mi ha esortato ad andare giù e affrontare la vita. 

Da allora, non mi sono fidato facilmente di nessun altro. Ma alla fine del 2001 e mi sono dimenticato di te, stronzo, e mi sono fidato facilmente della promessa di qualcuno, e la disillusione è arrivata più velocemente di quanto potessi prevedere, e da allora, per molto, molto tempo, ho camminato attraverso la vita tormentata da impulso suicida.

Ho un'amica, Drika, che ha registrato e catturato bene l'immagine:

Qualsiasi cosa era una ragione per pensare.

E il pensiero, lettore, lettore, è una forza creativa che si è quasi materializzata più volte.

Solo pochi anni fa, vinto dalla stanchezza, ho cercato aiuto. 

Ed era nella Federazione spiritista dello stato di San Paolo. Il trattamento consisteva in una conferenza e una sessione settimanale di passaggio per dieci settimane.

Da allora, non ho mai pensato al suicidio. Cerca il centro religioso della tua fede, quello in cui ti senti più a tuo agio, qualunque cosa, e avvicinati a Dio, tenendo presente che per ogni passo che fa nella Sua direzione, Egli è settantasette nella tua e che è meraviglioso.

Da allora, uso solo la parola suicidio per combatterlo.

Pensaci, affronta la vita. Proprio come dico che c'è vita con l'HIV, ribadisco che c'è vita, nonostante COVID-19!

Vivi come tutti: un giorno, uno alla volta. Vinci questo giorno e adagia la testa. Che sia su un cuscino o su un gradino del marciapiede. Svegliati e affronta il prossimo.

È quello che raccomando! È stato così che ho vinto.

Sostieni il lavoro. Oppure alla fine scomparirà. I link portano ai siti web di queste banche, i più importanti! Sostieni un lavoro che cerca di supportarti!

Sostieni il lavoro. Oppure alla fine scomparirà. I link portano ai siti web di queste banche, i più importanti! Sostieni un lavoro che cerca di supportarti!



Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

WhatsApp WhatsApp Us
Ciao! Sono Beto Volpe! Voler parlare? Di Ciao! Ma tieni presente che lavoro qui dalle 9:00 alle 20:XNUMX.