C'è vita con l'HIV

STD o IST Quelle malattie della nostra buona Venere

STD, o STI, così come malattie veneree, malattie a trasmissione sessuale (Malattie sessualmente trasmissibili), si contraggono, in generale, attraverso il contatto intimo con un partner infetto.

Più partner sessuali hai, maggiore è la probabilità di esposizione a una MST, ma ci sono anche altri fattori di rischio.

Il tipo di sesso praticato, come il sesso orale o vaginale, così come l'anale, per iniziare la conversazione e rimanere nella vaniglia, i partner sessuali che hai, la pratica del sesso sicuro in modo coerente, la tua storia precedente sulle malattie sessualmente trasmissibili, il tuo anche l'età e altri fattori contribuiscono al rischio.

È possibile prevenire le malattie sessualmente trasmissibili (MST)?

Sì. Vedi: ci sono sette suggerimenti, sì, di modi e mezzi per evitare le malattie a trasmissione sessuale, che include la sifilide e molto Infezione da HIV.

Per inciso, è importante ricordare che alcuni professionisti sanitari e organizzazioni ora si riferiscono a una malattia a trasmissione sessuale (STD) come un'infezione a trasmissione sessuale (STI). La ricerca suggerisce che il termine "STD" può essere un po 'più stigmatizzante.

Personalmente preferisco essere chiaro e obiettivo, gli eufemismi non aiutano molto quando, ad esempio, provi a spiegare Juca bala, dall'Angolo degli Scorpioni Verdi, che è una STI, un'infezione a trasmissione sessuale. Per esperienza personale, ho finito per dover definire la parola “infezione”, spiegare “microrganismi” e, al momento della comprensione, illuminando la verità, la persona mi diceva:

Malattie veneree! Un altro modo per dire STD

- ”Stai parlando di malattie veneree, giusto? Perché non mi spieghi! Non capisco cosa dici "tu".Inoltre, la parte "malattia" delle malattie sessualmente trasmissibili implica che una persona abbia sempre sintomi, il che non è necessariamente vero per le malattie sessualmente trasmissibili. Una persona può essere infettata da qualcosa (ad esempio, herpes o papillomavirus umano), ma non ha sintomi.2

Restando fedele al testo, metto il paragrafo e già il contesto: una malattia, anche quando asintomatica. Non abbiamo bisogno di andare lontano Malattia da HIV

Preferisco la semplicità e ognuno di questi termini definisce con semplicità (…) ciò che mostriamo qui. So, e devi capire, che questi termini sono intercambiabili. In questo articolo, userò il termine malattie a trasmissione sessuale (MST).

Cause comuni

In seguito, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), ogni anno negli Stati Uniti vengono segnalati quasi 2,5 milioni di casi di malattie sessualmente trasmissibili.3

Il sesso orale è un modo molto piacevole di fare l'amore. Ma leggi:

Sesso orale Gonorrea e lesbiche

Esiste un numero molto significativo di malattie a trasmissione sessuale, come l'herpes, la clamidia, la gonorrea, l'HIV, il virus del papilloma umano (HPV). Alcuni DSTsono causati da virus, mentre altri sono causati da batteri. 

E ancora:

Le infezioni vengono trasmesse attraverso i fluidi corporei, inclusi sangue, saliva, sperma, secrezioni vaginali e latte materno, o trasmesse per contatto diretto pelle a pelle.4

Ciò si verifica principalmente con il contatto sessuale; tuttavia, le donne in gravidanza possono anche trasmettere alcune malattie sessualmente trasmissibili al feto nell'utero o durante il parto.5

La PrEP può aiutare a prevenire l'HIV. Ma previene la sifilide?

STD PrEP: potrebbe funzionare, ma è una buona idea?

Neurosifilide

Ho accompagnato un amico, già scomparso, si va e viene, secondo le proprie esigenze. Era molto preoccupato per l'HIV e la finestra immunitaria, ma si è ritrovato con una sifilide e sua moglie incinta, anche lei "contaminata, asintomatica, ma malata, ha tristemente portato il suo bambino a un processo complicato e pericoloso di neurosifilide è. Signore…

L'uso di preservativi, altre barriere e ostacoli, possono prevenire queste malattie a trasmissione sessuale attraverso i fluidi corporei, come ad esempio l'HIV e la clamidia, ma potrebbero non offrire protezione contro l'herpes e altre malattie trasmesse dal contatto con la pelle.

Le tue possibilità di contrarre una MST dipendono da una serie di fattori, tra cui:

  1. Come fai sesso (Manuale, anale, vaginale, orale)
  2. Quanti partner hai
  3. Chi incontri, com'è la salute sessuale e riproduttiva di questo partner ...
  4. Se pratichi sesso sicuro
  5. Con quanta coerenza usi preservativi o altre barriere
  6. Sia che usi barriere al rapporto o solo sesso orale
  7. Se usi lubrificanti e quali tipi usi lubrificanti che usi. Preferisci, ad esempio, KY. Perché è a base d'acqua e ... Bene, più tardi, in un altro post, lo spiego meglio ... E, a proposito, niente, niente e niente a volte ricevo o non ho ricevuto nulla per scrivere la parola, la voce "KY".
  8. Se il tuo partner ha una malattia a trasmissione sessuale e, in tal caso, di che tipo
  9. La gravità dell'infezione del tuo partner (come il conteggio della carica virale e altri fattori)
  10. Se hai lesioni cutanee, infezioni o altre malattie sessualmente trasmissibili che ti rendono più suscettibile alle infezioni.
  11. La tua salute generale e la salute del tuo sistema immunitario 

Donne, mantenere il controllo visivo sul preservativo, timbrare sono problemi ... Vedi questo testo:

Un francobollo mi ha contaminato: sono sieropositivo a sampa!

Fattori di rischio e vita quotidiana

I tassi di malattie sessualmente trasmissibili sono in aumento, riporta il CDC. Tra il 2014 e il 2018, i casi di sifilide sono aumentati del 71%, la gonorrea del 63% e la clamidia del 14%.3

I nuovi casi di HIV, tuttavia, sono diminuiti, con solo circa (...) 38.000 nuovi casi segnalati nel 2018.6

Ci sono molte cose che puoi fare per proteggerti dalle malattie sessualmente trasmissibili. Essendo consapevoli dei principali fattori di rischio che puoi controllare, è possibile rimanere in buona salute senza essere astinenti.

Ecco i comuni fattori di rischio della vita quotidiana che possono dare origine e possibilità di contagio da parte DSTS e cosa dovresti sapere su ciascuno di essi. 

Età. Sì ... l'età conta! Perché spesso abbiamo bisogno di una gru!

Le persone di età inferiore ai 25 anni hanno molte più probabilità di contrarre malattie sessualmente trasmissibili rispetto alle persone anziane per una serie di motivi.7

In primo luogo, le giovani donne sono biologicamente più suscettibili alle malattie sessualmente trasmissibili rispetto alle donne anziane. I loro corpi sono più piccoli e hanno maggiori probabilità di strapparsi durante il rapporto. Anche la tua cervice non è completamente sviluppata e lo è più suscettibile alle infezioni by clamidia, gonorrea e altre malattie sessualmente trasmissibili.

Infine, in generale, è più probabile che i giovani assumano rischi sessuali e avere più partner.

Sessualità

Gli uomini omosessuali e bisessuali, o altri uomini che hanno rapporti sessuali con uomini, sono colpiti in modo sproporzionato dalla sifilide, dall'HIV e da altre malattie sessualmente trasmissibili (MST).

Nel 2018, quasi la metà dei casi di sifilide segnalati in uomini e donne sono stati attribuiti a uomini che hanno rapporti sessuali solo con uomini (MSM), riferisce il CDC.8

Secondo un studiare pubblicato in Giornale americano del pubblicoLa salute, il sesso anale non protetto (per uomini e donne) aumenta la probabilità di contrarre una MST a causa della rigidità e fragilità del tessuto rettale. Ciò rende il tessuto anale più suscettibile alle lacerazioni, aumentando il rischio di infezione. 

Sesso non protetto

Sebbene l'uso di preservativo o fuoriro Il metodo di barriera per il controllo delle nascite non è una garanzia che non sarai infettato da un organismo a trasmissione sessuale, è comunque un modo molto efficace per proteggerti.9

Anche quando si parla di un virus come l'HPV, contro il quale i preservativi sono meno efficaci, l'uso del preservativo ha ridotto i tassi di trasmissione quando il preservativo è stato utilizzato in modo coerente.

Oltre all'astinenza, l'uso costante del preservativo, il che significa usare un preservativo ogni volta che fai sesso, è il modo migliore per prevenire le malattie sessualmente trasmissibili.

Questo vale anche se stai usando il controllo delle nascite, come la pillola o uno dispositivo intrauterino (IUD). Una volta protetti dalla gravidanza, alcune persone sono riluttanti a usare i preservativi come parte della tua routine sessuale.10

Le prescrizioni per il controllo delle nascite non ti proteggono, pazzo, dal contrarre malattie sessualmente trasmissibili. La doppia protezione con l'uso aggiuntivo del preservativo è la migliore. 

La prevenzione, ragazza, è sempre e sempre l'idea migliore, la migliore richiesta, la migliore fermata!

La storia personale STD dà al partner

Avere malattie sessualmente trasmissibili spesso ti rende più suscettibile alle infezioni da altre malattie sessualmente trasmissibili. La pelle irritata, infiammata o con vesciche è più facile da infettare per un altro agente patogeno. L'HIV può ottenere un facile accesso al flusso sanguigno attraverso queste vie e, successivamente, l'infezione viene stabilita

Avere una MST è anche un riflesso indiretto del rischio di una nuova infezione: poiché una volta eri esposto, questo suggerisce che anche altri fattori nel tuo stile di vita potrebbero metterti a rischio.

Partner multipli

È una matematica abbastanza semplice: più partner hai, più è probabile che tu sia esposto a una MST. Inoltre, le persone con più partner tendono ad avere relazioni con più coetanei e Dio sa quanto aumenta il rischio.

Monogamia seriale

Alcune persone solo una persona alla volta, ma ancora frequentano un gran numero di persone ogni anno. 

Questo è noto come monogamia seriale. O un suicidio seriale. Questo era il Babbano qui. E, a mio avviso, una grossa bugia da te raccontata! E senza alcuna efficacia!

Il pericolo per le persone che praticano la monogamia seriale è che ogni volta che intrattengono una relazione sessuale "esclusiva", è probabile che siano tentate di smettere di usare precauzioni per il sesso sicuro.11

Ma la monogamia è solo un modo efficace per prevenire le malattie sessualmente trasmissibili, le relazioni a lungo termine che sono entrambe negative.

Poiché alcuni test non sono affidabili fino a quando non si viene infettati per un po 'di tempo, molte relazioni monogame seriali non durano abbastanza a lungo perché questa sia un'opzione praticabile.

Uso di alcol

Bere può essere dannoso per la salute sessuale in molti modi. Le persone che consumano alcol regolarmente, specialmente in situazioni sociali, possono essere meno discriminatorie riguardo alle persone con cui scelgono di fare sesso.

L'alcol riduce anche le inibizioni. Potrebbe anche essere più difficile convincere il partner sessuale a usare un preservativo o ad usarlo correttamente.12

Uso di droghe illecite

Le persone che fanno sesso sotto l'effetto di droghe hanno maggiori probabilità di assumere comportamenti sessuali rischiosi, come fare sesso senza preservativo o altre forme di protezione.13

Le droghe possono anche facilitare una persona cattiva, che non manca di spingerti a impegnarti in comportamenti sessuali rischiosi. Inoltre, l'uso di droghe per via parenterale, in particolare, è associato ad un aumentato rischio di malattie trasmesse per via ematica, come HIV e epatite.

Lavoratrici del sesso

Le persone che scambiano il sesso con denaro o droghe potrebbero non avere poteri sufficienti per negoziare sesso sicuro. E i partner acquisiti in questo modo hanno molte più probabilità di essere infettati da malattie sessualmente trasmissibili rispetto alle persone nella popolazione generale. E possono dire:

- ”Sto pagando, il tuo obbligo è di fare.

O, peggio ancora:

Aggredire fisicamente questo partner e forzare una situazione molto complicata, umiliante, morale e fisicamente avvilente con rischi incalcolabili!

Nota: alcune lavoratrici del sesso, specialmente quelle che hanno fatto una scelta indipendente e informata di essere coinvolte nel loro lavoro, sono molto coscienziose riguardo al sesso sicuro e alla prevenzione. Il rischio varia a seconda del comportamento individuale, come accade per le persone che non hanno rapporti sessuali commerciali.
Pensa un po ':

Le malattie sessualmente trasmissibili sono ampiamente prevenibili. Contare sull'astenersi da ogni contatto sessuale è l'unico modo efficace per prevenirlo completamente Malattie trasmesse sessualmente.

In questo modo, i rapporti sessuali nel contesto di una relazione mutuamente monogama possono anche migliorare le tue possibilità di rimanere liberi da malattie sessualmente trasmissibili.

Inoltre, praticare sesso sicuro ogni volta che pratichi attività sessuale può ridurre drasticamente il rischio di contrarre una MST.

Quando parliamo della relazione tra marito e moglie, o partner che vivono sotto lo stesso tetto, c'è sempre una barriera spesso insormontabile nel negoziare l'uso del preservativo da parte della donna, o del partner fisicamente, economicamente o socialmente vulnerabile. Ne parliamo in questo post.

Passaggi di sesso orale o HIV!

Un po 'sulla finestra immunitaria proprio qui:

Finestra immunitaria e falsi positivi

Come puoi, lo so, essere interessato al problema del sesso orale e delle malattie sessualmente trasmissibili, metto qui il link, per coloro che, temo di dire, potrebbero non capire chiaramente certe espressioni e offrire come questo: Sesso orale e malattie veneree.

È davvero una buona idea usare la PrEP?

Invecchiare è un privilegio, so che è vero. Ma, tra le persone che vivono con l'HIV l'invecchiamento è semplice?

Un po 'sulla lipodistrofia

Parla con il tuo medico, mostra questo testo e prenditi cura del tuo cuore!

È incinta? Hai intenzione di rimanere incinta? Per favore guarda questo video. Sono meno di cinque minuti con un'importante mancia prenatale!

https://vimeo.com/user28317411

https://vimeo.com/user28317411

Tradotto da Cláudio Souza, dall'originale in Cause e fattori di rischio di STD, il 20 novembre 2020. Testo originale scritto da Elizabeth Boskey, PhD 

Fonti dell'autore:
  1. Handsfield HH, Rietmeijer CA. STI contro STD Coda. Malattie trasmesse sessualmente. Novembre 2017 44 (11): 712-3. doi: 10.1097 / OLQ.0000000000000717
  2. Associazione americana per la salute sessuale. MST / MTS.
  3. Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. Sorveglianza delle malattie sessualmente trasmissibili 2018.
  4. Wagenlehner FM, Brockmeyer NH, Discher T, Friese K, Wichelhaus TA. Presentazione, diagnosi e trattamento delle infezioni sessualie trasmissibile. Dtsch Arztebl Int. 2016; 113 (1-02): 11-22. doi: 10.3238 / arztebl.2016.0011
  5. Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. MST durante la gravidanza - scheda tecnica CDC.
  6. Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. (Revisionato a novembre 2019). Panoramica delle statistiche: rapporto di sorveglianza sull'HIV.
  7. Shannon CL, Klausner JD. La crescente epidemia di infezioni a trasmissione sessuale negli adolescenti: una popolazione trascurata. Curr Opinion Pediatra. 2018; 30 (1): 137-143. doi: 10.1097 / MOP.0000000000000578
  8. Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. (Revisionato a settembre 2019). Sorveglianza delle malattie a trasmissione sessuale 2018: Figura 39. Sifilide primaria e secondaria - Distribuzione dei casi per sesso e sesso dei partner sessuali, Stati Uniti, 2018.
  9. Pinkerton SD, Abramson PR. Efficacia dei preservativi nella prevenzione della trasmissione dell'HIV. Soc Sci Med. 1997; 44(9): 1303-12.
  10. Deese J, Pradhan S, Goetz H, Morrison C.O uso di contraccettivi e rischio di infezione a trasmissione sessuale: revisione sistematica e prospettive attuali. Open Access J Contracept. 2018; 9:91-112. doi: 10.2147 / OAJC.S135439
  11. Conley TD, Matsick JL, Moors AC, Ziegler A, Rubin JD. Riesaminare l'efficacia della monogamia come strategia preventiva per le malattie sessualmente trasmissibili. Prec. Med. 2015; 78: 23-8. doi: 10.1016 / j.ypmed.2015.06.006
  12. Hutton HE, McCaul ME, Santora PB, Erbelding EJ. La relazione tra consumo recente di alcol e comportamenti sessuali: differenze di genere tra i pazienti nelle cliniche per le malattie sessualmente trasmissibili. Alcool Clin Exp Res. 2008; 32 (11): 2008-2015. doi: 10.1111 / j.1530-0277.2008.00788.x
  13. Scott-Sheldon LA, Carey MP, Vanable PA, Senn TE, Coury-Doniger P, Urban MA. Uso di alcol, uso di droghe e uso di preservativi tra i pazienti della clinica STD. J Stud alcolici. 2009; 70 (5): 762-770. doi: 10.15288 / jsad.2009.70.762

letture aggiuntive

  • Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC). Come prevenire le malattie a trasmissione sessuale.
  • Jenness SM, Begier EM, Neaigus A, Murrill CS, Wendel T, Hagan H. Sesso anale non protetto e malattie sessualmente trasmissibili in donne eterosessuali ad alto rischio. Sono salute pubblica. 2011; 101 (4): 745-50. doi: 10.2105/AJPH.2009.181883
  • McCormick AW, Abuelezam NN, Rhode ER, et al. Sviluppo, calibrazione e prestazioni di un modello di trasmissione dell'HIV che incorpori la storia naturale e modelli di comportamento: applicazione in Sud Africa. PLoS One. 2014; 9(5): e98272. doi: 10.1371 / journal.pone.0098272


Ricevi aggiornamenti direttamente sul tuo dispositivo gratuitamente

Avete qualcosa da dire? Dillo!!! Questo blog, e il mondo, è molto meglio con gli amici!

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i tuoi dati di feedback.

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza. ACCETTO Vedi tutto

Privacy & Policy Cookie